Header Top
Logo
Giovedì 20 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Grosseto: dopo morte paziente Toscana avvia audit su trasfusioni

colonna Sinistra
Lunedì 26 agosto 2013 - 17:20

Grosseto: dopo morte paziente Toscana avvia audit su trasfusioni

(ASCA) – Firenze, 26 ago – Dopo il caso del paziente mortoall’ospedale di Grosseto per una trasfusione sbagliata, laRegione Toscana ha deciso un audit con tutte le aziende e iCentri trasfusionali. Lo annuncia l’assessore per il dirittoalla salute Luigi Marroni.

”Voglio esprimere – afferma l’assessore – le mie piu’sentite condoglianze alla famiglia del paziente deceduto aGrosseto in seguito a una trasfusione sbagliata. Ma voglioanche tranquillizzare i cittadini toscani sulla sicurezza delnostro sistema sangue. La Asl 9 di Grosseto ha gia’ avviatola sua indagine per ricostruire la sequenza dei fatti ecapire come sia stato possibile l’errore. Come Regione, noivogliamo valutare se questi eventi possono esprimereun’eventuale criticita’ del sistema su cui poter intervenire.

Sono stati convocati per una verifica congiunta e perdiscutere del buon uso del sangue i direttori sanitari delleAziende e i responsabili di tutti i Centri trasfusionalitoscani, in quanto responsabili del governo clinico delsangue e delle procedure trasfusionali. Sottoporremo ilnostro sistema a un audit, al quale inviteremo anche ilCentro Nazionale Sangue e il Centro Regionale gestionerischio clinico. Purtroppo l’errore umano, come in questocaso, puo’ capitare e non e’ del tutto eliminabile, ma i datici dicono che il nostro sistema trasfusionale e’ sicuro”.

Quello di Grosseto e’ il terzo caso simile in Toscana in treanni. ”Indipendentemente dalla frequenza casualmenteravvicinata degli accadimenti, gli eventi di questo tipoverificatisi nella nostra regione rientrano in un range divalori in linea con le statistiche nazionali einternazionali. In ogni caso – aggiunge l’Assessore – conserieta’ e come atto di responsabilita’ e di sensibilita’ neiconfronti dei cittadini, abbiamo cercato di mettere a puntoprocedure sempre piu’ sicure. Con lo stesso senso diresponsabilita’ stiamo gia’ procedendo a fare ulterioriapprofondite verifiche”.

afe/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su