Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Estate: Coldiretti, vademecum contro le intossicazioni alimentari

colonna Sinistra
Lunedì 26 agosto 2013 - 10:02

Estate: Coldiretti, vademecum contro le intossicazioni alimentari

(ASCA) – Roma, 26 ago – Rischio di intossicazione alimentareal rientro dalle vacanze. E’ l’allarme lanciato dallaColdiretti che ha stilato un manuale di sopravvivenza per ilrientro dalle ferie, con l’obiettivo di fare le verifichenecessarie a garantire l’integrita’ dei cibi che si portano atavola. Una particolare attenzione – sottolinea la Coldirettiin una nota – deve essere riservata al controllo dellafunzionalita’ del freezer e del congelatore per sincerarsiche non vi siano state interruzioni del funzionamento.

A questo proposito – precisa la Coldiretti – lo sviluppodi ghiaccio sulle confezioni esterne di surgelati o anchedella carne sta a indicare che e’ avvenuta una interruzionedel freddo ed e’ quindi consigliabile non consumare iprodotti interessati. All’interno del frigorifero vannoeliminate le confezioni gia’ aperte di latte, succhi difrutta o conserve come pure quelle di tonno e sottoli sel’olio non copre integralmente il prodotto.

Anche le vaschette di yogurt che si presentano gonfie in modoanomalo sono pericolose perche’ possono essersi verificatefermentazioni indesiderate.

Eliminare in ogni caso gli omogeneizzati gia’ aperti eanche – continua la Coldiretti – i salumi gia’ affettati chepresentano segni di ossidazione come pure gli eventuali”avanzi” dimenticati alla partenza. Un consiglio che, amaggior ragione, va seguito se i prodotti gia’ aperti sonostati lasciati fuori dal frigorifero di casa. Occhio ancheall’eventuale sviluppo di muffe su formaggi o salumi e pertutti gli alimenti in scatola con le confezioni integre,collocati sia fuori che dentro il frigo, prima di uneventuale consumo vanno sempre verificate le date di scadenzae il periodo consigliato per il consumo.

Frutta e verdura devono essere controllati eliminando ipezzi avariati che fanno marcire anche gli altri. Nei legumigia’ sgusciati potrebbero nascondersi insetti mentre nelleconfezioni gia’ aperte la perdita di fragranza per biscotti osnack sta a significare l’assorbimento di umidita’. Anche ilportapane – sottolinea la Coldiretti – va controllato perche’il permanere di residui o briciole puo’ favorire le formicheo gli scarafaggi che spesso si annidano anche nellaspazzatura se non e’ stata eliminata prima delle vacanze. Lapresenza di insetti, che si manifestano con larve o minuscolefarfalline, puo’ riguardare anche – conclude la Coldiretti -le confezioni gia’ aperte di riso o pasta nelle quali sipossono sviluppare muffe.

red/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su