Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Musei: Acidini, code Uffizi fisiologiche ma serve azione concordata

colonna Sinistra
Giovedì 22 agosto 2013 - 17:53

Musei: Acidini, code Uffizi fisiologiche ma serve azione concordata

(ASCA) – Firenze, 22 ago – Le code alla Galleria degli Uffizisono ”fisiologiche” ma serve comunque una ”azioneconcordata e condivisa” per affrontare i problemi connessi.

Lo afferma Cristina Acidini, sovrintendente al Polo MusealeFiorentino, intervenendo nel dibattito sulle code perl’ingresso alla Galleria e sul fenomeno dei biglietti vendutida agenzie private a prezzi maggiorati accompagnati da alcuniservizi. La Acidini ricorda come ”la coda che si forma davanti agliingressi, oltre ad essere un fatto fisiologico comune a moltialtri grandi musei, sia dovuta al contingentamento necessarioper ragioni di sicurezza in un museo cosi’ ‘piccolo’ (si’,piccolo in confronto al Louvre, al Met ecc.) e moltofrequentato”.

Comunque ”per il pubblico sono disponibili chiareindicazioni su totem e display esterni” e ”personaleincaricato da’ informazioni ai visitatori sia in coda, siaalle porte d’accesso al museo” per ”guidare gli utentidella rete al proprio sito ufficiale e a quello delconcessionario ATI Giunti per l’acquisto dei biglietti edelle prenotazioni online”.

Pero’, conclude, ”prendendo atto realisticamente che gliaddensamenti storico artistici attirano criticita’specifiche, abusivismo, accattonaggio, attivita’ privatediscutibili quanto a correttezza e, forse, legalita’, siritiene indifferibile un’azione concordata e condivisa daparte di tutte le autorita’ e istituzioni titolari dellediverse e intersecate competenze, che permetta di uscire dal’botta e risposta’ agostano e di raggiungere l’obiettivocomune di mantenere e presentare una citta’ non solo bella,ma accogliente e decorosa”.

afe/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su