Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Scuola: Federconsumatori, mille euro a studente per il nuovo anno

colonna Sinistra
Mercoledì 21 agosto 2013 - 12:15

Scuola: Federconsumatori, mille euro a studente per il nuovo anno

(ASCA) – Roma, 21 ago – Una spesa di circa mille euro: questoil risultato del monitoraggio effettuali dall’osservatorionazionale federconsumatori che, in vista dell’inizio delnuovo anno scolastico, ha osservato che la spesa per ilcorredo di ogni studente passera’ da 488 euro dello scorsoanno ai 499,50 di quest’anno, con un rincaro del +2,4%.

Quest’anno mediamente per i libri e di 2 dizionari sispenderanno 521 euro per ogni ragazzo, il +2,8% rispetto alloscorso anno (calcolo effettuato prendendo in considerazionescuole medie inferiori, licei ed istituti tecnici).

Per Federconsumatori, quindi, anche per quest’anno laspesa maggiore sara’ quella per i libri di testo, zaini,astucci pieni, borse a tracolla, mentre rimangono pressoche’invariati i prezzi di matite, quadernoni e quaderni.

Per alcune classi gli aumenti sono pero’ piu’ marcatirispetto alla media, e’ questo il caso, ad esempio, deglialunni della prima media e del primo liceo, i quali, perl’acquisto dei libri, dovranno far fronte ad aumenti del5-6%. Nello specifico, uno studente di prima media spendera’mediamente per i libri di testo con 2 dizionari 475,78 euro(il +5% rispetto allo scorso anno), a cui si aggiungono499,50 euro per il corredo scolastico ed i ricambi durantel’intero anno, per un totale di 975,28 euro.

Per quanto riguarda invece un ragazzo di prima liceo,spendera’ per i libri di testo e 4 dizionari 787,05 euro (il6% in piu’ rispetto allo scorso anno) a cui si aggiungono499,50 euro per il corredo scolastico ed i ricambi, per untotale di 1.286,55 euro.

”Al di la’ di tali aumenti, la spesa relativa al corredoed ai testi scolastici incidera’ notevolmente sui bilancidelle famiglie, soprattutto in un momento di crisi comequello che stanno attraversando attualmente” – dichiaranoRosario Trefiletti ed Elio Lannutti. Per questo, secondoFederconsumatori, Ministero ed enti locali dovrebberopotenziare le agevolazioni per l’acquisto dei libri destinatealle famiglie meno abbienti. Il Ministero, inoltre, dovrebbeavviare controlli piu’ severi sullo sforamento dei tetti dispesa che, soprattutto nei licei, vengono puntualmentesuperati. A tale proposito invitiamo le famiglie asegnalarci, come ogni anno, tali situazioni.

Per Federconsumatori queste spese si possono contenereincentivando al massimo l’editoria elettronica (un dizionarioonline puo’ costare solo 8 euro); rendendo disponibili inrete gli aggiornamenti per le nuove edizioni, senza obbligarel’alunno ad acquistare necessariamente un testo nuovo e,infine, ampliando i prestiti dei testi da parte dellescuole.

red/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su