Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Estate: Assiv, furti in casa cresciuti del 67% in sei anni

colonna Sinistra
Venerdì 2 agosto 2013 - 19:11

Estate: Assiv, furti in casa cresciuti del 67% in sei anni

(ASCA) – Roma, 2 ago – Crescono in maniera costante furti erapine nelle abitazioni italiane. I dati elaboratidall’Assiv, l’associazione della vigilanza privata aderente aConfindustria, sulla base delle cifre raccolte dal Ministerodell’Interno mostrano che nel periodo 2006-2012 i furti nelleabitazioni sono cresciuti del 67% salendo da 141.601 a236.615. Nell’ultimo anno, informa una nota dell’associazione, lacrescita piu’ rilevante di furti denunciati e’ stataregistrata nelle provincia di Trento (+70,2%), seguita daquelle di Ragusa (+55,7%) e Messina (+53,3%), mentre inrapporto al numero degli abitanti il primato e’ dellaprovincia di Lucca (745 furti ogni 100 mila abitanti),seguita da Savona (650 furti) e da Pavia (649 furti). Intermini assoluti le provincie che nel 2012 hanno denunciatoil piu’ alto numero di furti in abitazione sono, ovviamente,quelle piu’ popolate: Milano (18.057 furti), Roma (15.230) eTorino (13.483). L’estate, come e’ noto, e’ la stagione piu’ a rischio,soprattutto per chi parte lasciando incustodita la casa incitta’. Le indagini Istat rilevano che gli accessi piu’ usatidai ladri sono finestra, balcone, garage o porta lasciataaperta (34% dei casi), segue lo scardinamento della porta(27%) o la forzatura di una finestra (12%). Gioielli epellicce, obiettivo del 53% dei furti, sono il bottino piu’ricercato, seguito dal denaro contante (52,2%) e, a distanza,da televisori, computer, macchine fotografiche, cellulariecc. con circa il 25% dei furti. In vista dell’esodo estivo, l’Assiv ricorda alcuneprecauzioni utili per evitare brutte sorprese al ritornodelle vacanze: evitare di utilizzare per la segreteriatelefonica la formula ”siamo assenti” ma preferire ”inquesto momento non possiamo rispondere; mettere solo ilcognome sia sul citofono che sulla cassetta, per evitare diindicare il numero effettivo di inquilini; se si sta via alungo, e’ meglio non far accumulare la posta nella cassetta,chiedendo a un vicino di ritirarla; in assenza di misureantintrusione, fotografare tutti gli oggetti di valorecontenuti in casa allo scopo, in caso di furto, di averepiu’ probabilita’ di ritrovarli in mezzo al bottinorecuperato dalla polizia in qualche retata; attivare unservizio di pronto intervento su allarme che assicuri unrapido intervento sul posto di una guardia giurata armata,evitando quindi i gravi rischi derivanti da un interventopersonale da parte di familiari o amici cui vengono affidatele chiavi e di avere brutte sorprese che rovinano levacanze.

com-fch

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su