Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: O. Romano, donne e omosessuali 2 grandi novita’ di Francesco

colonna Sinistra
Martedì 30 luglio 2013 - 16:44

Papa: O. Romano, donne e omosessuali 2 grandi novita’ di Francesco

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 30 lug – ”Della lunga, serenae aperta intervista che papa Francesco ha rilasciato aigiornalisti le grandi novita’ sono soprattutto due, eriguardano due questioni a cui il Santo Padre aveva finoradato poco spazio: le donne e gli omosessuali”. Lo scrivel’Osservatore Romano commentando la lunga intervista concessaai giornalisti sul volo di ritorno dalla Giornata mondialedella gioventu’ di Rio de Janeiro.

Le dichiarazioni del papa sul ruolo delle donne, prosegueil giornale vaticano, sono ”chiare e rivelatrici di unaforte volonta’ di apertura, non pronunciate in nomedell’improrogabile necessita’ di adeguare la Chiesa allaparita’ fra i sessi realizzata nelle societa’ occidentali, eneppure rivestite del paternalismo, spesso affettuoso, chequasi sempre vena le parole degli alti prelati quandoaffrontano il tema. L’apertura e’ sostanziale, ed e’direttamente collegata al suo progetto di riforma dellaChiesa: senza un riconoscimento aperto del ruolo delle donnenon si puo’ sperare in quella Chiesa vitale e accogliente chepapa Francesco desidera, quella Chiesa che puo’ di nuovoattirare i fedeli e scaldare loro il cuore”. La novita’, sottolinea l’Osservatore, ”viene espressa inmodo chiaro, e senza minacciare la tradizione della Chiesa.

Si puo’ cambiare tutto senza cambiare le regole di base,quelle su cui si e’ costruita la tradizione cattolica: questae’ la sua posizione anche sugli omosessuali”. La Chiesa, ricorda l’Osservatore, ”non deve essere unarigida dispensatrice di giudizi, ma deve essere sempre prontaad accogliere i peccatori, cioe’ tutti noi. L’esempio diPietro, che tradisce Gesu’ e poi viene ‘fatto papa’, e’ diuna chiarezza lampante che in un baleno toglie valore a tuttele lettere di denuncia, i sospetti, i veleni che stannogirando nel mondo ecclesiastico dopo l’accenno alla ‘lobbygay’. E ricorda a tutti che il cristianesimo ha sempredistinto fra condanna del peccato e misericordia verso ilpeccatore, e che non e’ un rigido puritanesimo senzacuore”.

dab/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su