Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • No Tav: accusa di terrorismo perche’ cantiere e’ sito ‘strategico’

colonna Sinistra
Lunedì 29 luglio 2013 - 17:52

No Tav: accusa di terrorismo perche’ cantiere e’ sito ‘strategico’

(ASCA) – Torino, 29 lug – Detenzione e porto di armi daguerra, attentato con finalita’ terroristiche. Sono queste leipotesi di reato su cui indaga la Procura di Torino per ilblitz No Tav del 10 luglio scorso che ha portato a dodiciperquisizioni e altrettanti avvisi di garanzia questa mattinatra Torino e la Valsusa nei confronti di aderenti alcosiddetto Kgn, comitato giovani no Tav, considerata unacostola del centro sociale torinese Askatasuna.

La finalita’ terroristica, contestata per la prima voltain ambito No tav, sarebbe giustificata sia dal tipo di armiusate, le molotov, sia dalle modalita’ con cui l’azionemilitare e’ stata condotta, sia dal fatto che l’attacco alcantiere, divenuto un sito ”di interesse strategiconazionale”, non e’ quello di fermare una qualsiasi arealavori ma ”diretto a costringere i poteri pubblici acompiere o astenersi dal compiere un qualsiasi atto odestabilizzare o distruggere le strutture politichefondamentali, costituzionali, economiche e sociali di unPaese”.

Una ipotesi di reato che quindi potrebbe essere ripropostaanche in altri raid No Tav, a cominciare da quello piu’recente del 19 luglio scorso, per il quale sono statecoinvolte nove persone di cui sette arrestate. eg/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su