Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Immigrati: Istat, +16,4% acquisizioni cittadinanza nel 2012

colonna Sinistra
Venerdì 26 luglio 2013 - 10:39

Immigrati: Istat, +16,4% acquisizioni cittadinanza nel 2012

(ASCA) – Roma, 26 lug – Aumenta il numero di stranieri cheacquisiscono la cittadinanza italiana: nel corso del 2012,infatti, e’ stata acquisita da 65.383 cittadini stranieri, increscita del 16,4% rispetto all’anno precedente. Il dato, silegge nel report sulla popolazione straniera residente inItalia presentato oggi dall’Istat, comprende le acquisizionidella cittadinanza per matrimonio, per naturalizzazione, pertrasmissione automatica da parte del genitore stranierodivenuto cittadino italiano al minore convivente, perelezione da parte dei 18enni nati in Italia e iviregolarmente residenti ininterrottamente dalla nascita, perius sanguinis. Ovviamente, le acquisizioni di cittadinanzaitaliana comportano una diminuzione della popolazionestraniera residente.

Tra i nuovi cittadini italiani sono leggermente piu’numerose le donne, poiche’ i matrimoni misti, cherappresentano ancora una modalita’ abbastanza frequente diacquisizione della cittadinanza, si celebrano prevalentementefra donne straniere e uomini italiani. Con il passare deltempo, tuttavia, va crescendo l’importanza relativa dellealtre modalita’ di acquisizione della cittadinanza italiana,legate invece alla durata della residenza.

Il numero ridotto di acquisizioni della cittadinanzaitaliana osservato nel 2011 puo’, probabilmente, essereimputato anche a rallentamenti nell’attivita’ diregistrazione delle relative pratiche da parte delle anagrafidei comuni. In particolare nell’ultima parte dell’anno,infatti, i comuni sono stati impegnati nelle operazionilegate alla preparazione e allo svolgimento del XV Censimentodella popolazione e delle abitazioni. Va ricordato, delresto, che i dati di fonte anagrafica rilevano leacquisizioni nel momento della registrazione in anagrafe. Inalcuni casi, l’iter del procedimento puo’ causare sfasamentitemporali, anche consistenti, tra la concessione o ilriconoscimento della cittadinanza da parte del Ministerodell’interno o del presidente della Repubblica e la suaregistrazione in anagrafe.

red/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su