Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Gmg: papa, sacerdoti e vescovi sono servitori, non ricerchino onori

colonna Sinistra
Giovedì 25 luglio 2013 - 17:25

Gmg: papa, sacerdoti e vescovi sono servitori, non ricerchino onori

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 25 lug – Sacerdoti e vescovisono servitori, non ricerchino onori. Lo ha detto papaFrancesco nell’omelia della messa celebrata nella cappellagrande della residenza arcivescovile di Sumare’, dovealloggia in questi giorni. Alle 7.30, ora di Rio, riferisce Radio Vaticanapubblicando oggi pomeriggio il testo dell’omelia diFrancesco, il papa ha celebrato la messa davanti a 300persone. Invitati tutti i seminaristi di Rio de Janeiro deiSeminari Maggiore, Propedeutico e Redemptoris Mater,accompagnati dai loro formatori. All’omelia, il papa e’tornato sul contrasto tra l’umilta’ richiesta all’uomo difede e la debolezza che talvolta spinge a ricercare, anchenella Chiesa, carriera e prestigio. ”Abbiamo un tesoro in vasi di creta”, il tesoro, haspiegato papa Francesco, ”e’ la rivelazione di Dio in Gesu’Cristo” che Paolo cerca di spiegare sottolineando la”tensione” che esiste ”tra la grandezza del regalo” e la”bassezza di chi lo riceve”. Ovvero, la natura umana,fragile vaso di creta in cui Dio ha riversato un indicibile”Mistero”.

”E per tutti noi, consacrati, religiosi, sacerdoti,vescovi, – ha proseguito il pontefice – questo e’ undenominatore comune: abbiamo ricevuto un regalo e tutti siamovasi di creta. Il problema e’ come portare avanti questatensione: sempre perde l’equilibrio. Lungo la storia dellaChiesa appaiono uomini e donne che ricevono il dono, sannoche sono di creta, ma nell’arco della vita si entusiasmano inmodo tale che si dimenticano di essere di creta o sidimenticano che il dono e’ un dono grande. Allora questatensione perde l’equilibrio che ci fa tanto bene”. ”La Chiesa ha sofferto molto – ha ricordato Francesco – esoffre molto ogni volta che uno dei chiamati a ricevere iltesoro in vaso di creta accumula tesoro, si dedica a cambiarela natura della creta e crede di essere migliore, di nonessere piu’ di creta. Siamo di creta fino alla fine, daquesto non ci salva nessuno. Ci salva Gesu’ a modo suo, manon alla maniera umana del prestigio, delle apparenze, diavere dei posti rilevanti. Qui nasce il carrierismo nellaChiesa che fa tanto male. I capi delle nazioni, dice Gesu’,dominano i loro popoli, li sottomettono, li comandano. Travoi non deve essere cosi’: voi siete servitori. Voi siete perservire. Vaso di creta e grandezza di Gesu”’. dab/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su