Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma: arrestati 5 polacchi per ricettazione auto, 2 italiani denunciati

colonna Sinistra
Martedì 23 luglio 2013 - 13:58

Roma: arrestati 5 polacchi per ricettazione auto, 2 italiani denunciati

(ASCA) – Roma, 23 lug – I carabinieri del nucleo operativodella compagnia Roma Eur hanno fermato cinque polacchi edenunciato a piede libero due italiani per ricettazione diauto di lusso. Lo comunica lo stesso nuclero operativo deiCarabinieri in una nota.

Il fatto risale a ieri mattina, quando i militari hannoosservato il gruppo di polacchi, di eta’ compresa tra i 28 ei 48 anni, che si affrettavano a caricare su un tir parti diautovetture tra cui blocchi telaio, motori, pneumatici,sportelli, paraurti, parti di motore, targhe e altre partimeccaniche. A smontarli, pero’, ci pensavano i due italianidi 45 e 50 anni, dipendenti del deposito di autodemolizione.

Quando le operazioni di carico sono terminate e il camionera pronto a partire per la Polonia, i carabinieri sonointervenuti fermando tutti i presenti e bloccando tutte levie di fuga della struttura. All’interno del tir, i militarihanno rinvenuto pezzi appartenenti ad 8 autovetture di lussotra cui una bmw x6, una infinity fx35, una porsche carrera euna mini countryman, i cui ‘scheletri’ erano custoditi inalcuni container del deposito.

Dai primi controlli incrociati effettuati mediante inumeri dei telai, si legge nella nota, le 4 autovetture sonorisultate rubate mentre per gli altri pezzi i carabinieridovranno effettuare delle verifiche piu’ approfondite peraccertare la provenienza delittuosa. Per i 5 polacchi e’scattato il fermo per ricettazione e sono stati tradottipresso il carcere di Regina Coeli. L’autotreno, il relativocarico e i telai custoditi nel container sono statisequestrati. E’ stata, inoltre, sequestrata una ricevuta dipagamento di 6.300 euro, emessa dall’autodemolizione, chesarebbe servita ai polacchi per eludere i controlli, ma sipresume che il valore della merce possa superare i 30milaeuro.

red/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su