Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Alimenti: Confeuro, no all’abolizione etichette carni bovine

colonna Sinistra
Lunedì 22 luglio 2013 - 15:10

Alimenti: Confeuro, no all’abolizione etichette carni bovine

(ASCA) – Roma, 22 lug – ”Come Confeuro intendiamo opporcicon tutte le nostre forze alla modifica di quei provvedimenticapaci di valorizzare la qualita’ delle produzioni nostrane edi tutelare i diritti dei consumatori; ed e’ per questo che,al fianco di altre organizzazioni del settore come Unicarve,che per prime hanno evidenziato i rischi di questi interventinormativi, auspichiamo una presa di posizione fortementecontraria e incisiva del governo italiano”. E’ quantocomunica in una nota il presidente nazionale Confeuro RoccoTiso in merito alla soppressione della normativa vigentesull’etichettatura delle carni bovine.

Per Tiso, ”e’ incredibile e incomprensibile che nel mezzodi una fase recessiva senza precedenti si valuti lapossibilita’ di aumentare ulteriormente la perdita di fiduciadei consumatori verso il mondo agroalimentare. Modifiche diquesto genere – continua Tiso – non otterranno altrorisultato che insinuare gravi dubbi sulla qualita’ delleproduzioni, nonche’ sulla loro genuinita’ e salubrita’.

D’altronde, se non per impedire alle aziende virtuose difarlo, non si capisce il senso di abolire un qualcosa che e’gia’ facoltativo e quindi non obbligatorio”.

”La motivazione fino ad ora sostenuta a favore della suamodifica e’ quella economica (l’etichettatura facoltativa haun costo per l’Europa di Euro 320.000,00), ma i suoi vantaggisono molto piu’ significativi e generano un clima di fiduciaverso il primario di cui oggi piu’ che mai vi e’ assolutobisogno”, ha concluso il presidente Confeuro.

red/mau/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su