Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Umbria: Nas Perugia, in ‘Testosterone’ sostanze dopanti e denaro falso

colonna Sinistra
Giovedì 18 luglio 2013 - 16:24

Umbria: Nas Perugia, in ‘Testosterone’ sostanze dopanti e denaro falso

(ASCA) – Perugia, 18 lug – Si chiama ”Testosterone” ed e’l’indagine condotta dai Carabinieri del Nas di Perugia, traPerugia, Napoli, Avellino e Cosenza (con la collaborazionedei militari dei rispettivi Comandi Provinciali) conclusa con2 arresti e 4 obblighi di dimora. L’accusa e’ di associazioneper delinquere dedita al traffico illecito di sostanzeanabolizzanti pericolose per la salute, alla falsificazionedi ricette mediche nonche’ alla spendita di denaro falso.

Sempre stamani sono state eseguite 12 perquisizioni locali epersonali, di cui 4 a carico di soggetti indagati a piedelibero per i medesimi reati ed 8 nei confronti deidestinatari delle sostanze illecite. L’attivita’investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica diPerugia, e’ stata avviata nel maggio 2012 sulla base dellasegnalazione di una farmacista che aveva rilevato alcuneanomalie nella prescrizione di un farmaco a base di”testosterone” presentatagli da un giovane. Successiviaccertamenti hanno consentito di individuare una retecostituita da umbri, campani e calabresi (operai,rappresentanti ed imprenditori edili, alcuni operanti anchecome ”buttafuori” in discoteche umbre), i quali, oltre adacquisire farmaci ad azione dopante (mediante lapresentazione di false ricette mediche realizzate utilizzandoun normale personal computer e contraffacendo timbro e firmadel medico prescrittore) distribuendoli nell’ambito dellediscoteche e delle palestre, avevano la disponibilita’ diingenti quantitativi di banconote false, che spendevano inesercizi commerciali delle provincie di Perugia, Napoli,Avellino e Cosenza. Nel corso delle perquisizioni, unperugino trovato in possesso di un ingente numero dibanconote false da 100 euro e di centinaia tra pasticche efiale di sostanze anabolizzanti, e’ stato arrestato inflagranza. Sequestrato denaro falso per quasi 12mila euro(che si aggiungono alle banconote contraffatte recuperatenel corso delle indagini), nonche’ circa 400 tra capsule eflaconi di farmaci anabolizzanti.

pg/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su