Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Poverta’: don Ciotti, dati Istat ci parlano di un paese malato

colonna Sinistra
Mercoledì 17 luglio 2013 - 16:37

Poverta’: don Ciotti, dati Istat ci parlano di un paese malato

(ASCA) – Roma, 17 lug – ”I dati forniti oggi dall’Istatsulla poverta’ assoluta e relativa in Italia, dicono che ilnostro Paese non solo e’ malato: lo e’ gravemente. E’ malatala democrazia come forma di governo chiamata a garantire atutte le persone una vita libera e dignitosa. Questa garanziada tempo non esiste piu’: vale solo sulla carta, mentre neifatti e’ continuamente smentita”. Ad affermarlo e’ don LuigiCiotti, presidente nazionale del Gruppo Abele e di Libera,nel commentare il Report dell’Istat sulla Poverta’ nel nostropaese.

”Liberta’, dignita’, lavoro sono diventati, da diritti,privilegi, beni solo per chi se li puo’ permettere. Di frontealla crescita della sofferenza sociale – aggiunge don Ciotti- non possiamo stare zitti ma soprattutto non possiamo stareinerti”. Il sacerdote parla poi di crisi, aggiungendo che ”primache economica, e’ una crisi dell’etica e della politica.

Dell’etica, perche’ chiama in causa tanti egoismi, tantimenefreghismi, tante piccole e grandi corruzioni eillegalita’. Della politica, perche’ nasce da una gestionedel bene pubblico troppo spesso condizionata da interessiprivati se non abusivi”. gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su