Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Medici: Anaao-Assomed conferma sciopero il 22 luglio

colonna Sinistra
Mercoledì 17 luglio 2013 - 20:11

Medici: Anaao-Assomed conferma sciopero il 22 luglio

(ASCA) – Roma, 17 lug – ”Senza un forte ed esplicito impegnodel Governo e delle Istituzioni, sostenuto da una chiaravolonta’ politica a difendere la sanita’ pubblica con le suecaratteristiche di universalita’ ed uguaglianza ed il valoredel lavoro dei suoi professionisti, sara’ impossibile fermarela protesta del 22 luglio che culminera’ nello sciopero diquattro ore ad inizio turno” . Cosi’ i medici Anaao Assomedin una nota.

”L’intervento del Ministro Lorenzin, che di questaprotesta ha saputo cogliere gli aspetti piu’ drammatici eurgenti – vi si legge – , ha dimostrato come le Istituzioninon debbano sottovalutare il rischio di fallimento cheincombe sul servizio sanitario nazionale e che non sia piu’possibile rinviare soluzioni radicali e coraggiose.

La piaga del precariato, la difesa del potere di acquistodelle retribuzioni, una risolutiva legge sulle assicurazioni,la durata ed i contenuti della formazione post laurea, unaprogressione di carriera libera dai condizionamenti estraneialla professione, una revisione dell’organizzazioneaziendale, la conferma dei diritti contrattuali oggi aboliti,sono temi che non possono piu’ essere rinviati penal’implosione del sistema”.

L’Anaao Assomed ribadisce che ”non esiste altro modo perrisolvere il complesso dei problemi che pesano sulle spalledei professionisti del Ssn che non sia una riforma di sistemadella sanita’ italiana. Cominciando, pero’, dalla rimozionedel blocco della contrattazione nazionale e decentrata.

Contratti e convenzioni rappresentano un formidabilestrumento di cambiamento e di riqualificazione di un lavoroche diventa sempre piu’ gravoso e rischioso per salvareinsieme il diritto alla cura ed il diritto a curare”.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su