Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Kazakistan: Oss. Diritti Minori, gravissima violazione da Stato italiano

colonna Sinistra
Martedì 16 luglio 2013 - 13:03

Kazakistan: Oss. Diritti Minori, gravissima violazione da Stato italiano

(ASCA) – Roma, 16 lug – L’Osservatorio sui diritti dei minoriinterviene sul caso Shalabayeva con una nota delvicepresidente, Antonino Napoli, nella quale si evidenziacome ”lo Stato italiano abbia dimostrato che le leggi e leconvenzioni sui minori sono solo carta scritta”.

”E’ da considerarsi gravissimo – scrive Napoli – ilprelievo dalla casa di residenza di Alua, figlia di soli seianni di Alma Shalabayeva e del dissidente kazako MukhtarAblyazov, senza che dell’operazione siano stati redattiverbali, per essere affidata a tre persone diverse nel girodi tre giorni, in assenza di alcun provvedimento scrittodell’autorita’ giudiziaria presso il Tribunale dei minorennie con pareri positivi del Pm, sempre riferiti come orali”.

”I minori stranieri – evidenzia il vicepresidentedell’Osservatorio – anche se entrati clandestinamente inItalia, sono titolari di tutti i diritti garantiti dallaConvenzione di New York sui diritti del Fanciullo del 1989 edin tutte le decisioni riguardanti gli stessi deve esseretenuto prioritariamente in conto il loro superiore interesse.

Nel caso di specie, non si si sono dimostrate inadeguate lenormative nazionali e quelle convenzionali ma le persone chea vario titolo si sono occupate della vicenda”.

Secondo Napoli, infatti, ”ancora una volta non si e’affrontato il problema, non sono state date delle risposte,ma si e’ cercato di giustificare la propria condotta con ilconsueto e mero ‘io non sapevo’ed intanto noi italiani cidobbiamo vergognare al cospetto del mondo intero per comecalpestiamo i diritti fondamentali dei bambini”.

L’appello conclusivo del rappresentante dell’Osservatorioe’ quello indirizzato al presidente del Consiglio, EnricoLetta, perche’ ”si impegni affinche’ l’Italia non retrocedaulteriormente sul piano della civilta’ giuridica minorile,della quale siamo stati pionieri”.

com-stt/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su