Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Immigrati: Cemi-Migrantes, serve rinnovata responsabilita’

colonna Sinistra
Martedì 16 luglio 2013 - 12:56

Immigrati: Cemi-Migrantes, serve rinnovata responsabilita’

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 16 lug – ”Non dimenticarenella stagione estiva l’appello di papa Francesco a una nuovaresponsabilita’ verso i migranti”. E’ l’invito che vieneoggi dai vescovi della Commissione Cei per le Migrazioni(Cemi) e dalla Fondazione Migrantes al termine dell’incontroche si e’ svolto ieri a Roma. Cemi e Migrantes, riferisce ilSir, ”leggono nelle parole di Papa Francesco l’invito aeducare le nostre comunita’ alla solidarieta’ verso ifratelli migranti; e’ il primo impegno concreto che nascedalla visita del Papa a Lampedusa: un impegno declinato conil cammino della Chiesa italiana, impegnata in questodecennio a Educare alla vita buona del Vangelo”. ”Non e’ possibile – proseguono Cemi e Migrantes – che lenostre comunita’ cristiane ignorino, dimentichino, trascurinol’impegno di incontro, ascolto, conoscenza delle personemigranti”. In questi ultimi decenni l’Italia da Paese diemigrazione e’ diventata anche Paese di immigrazione: 5milioni di persone, di 200 nazionalita’ diverse, conesperienze religiose differenti hanno reso l’Italia ”unPaese globale; come l’arrivo di 35 milioni di migranti inEuropa l’hanno resa una ”casa comune’ per molte persone efamiglie. Questo nuovo volto differente dell’Italia edell’Europa chiedono una ”rinnovata responsabilita’ socialee politica, perche’ l’incontro tra persone non generiingiustizie, discriminazioni, morte, ma una nuova storia diconvivenza civile”. dab/mau/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su