Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Guardia costiera: De Girolamo, in primo semestre brillanti risultati

colonna Sinistra
Lunedì 15 luglio 2013 - 12:30

Guardia costiera: De Girolamo, in primo semestre brillanti risultati

(ASCA) – Roma, 15 lug – ”Le operazioni condotte dal Corpodelle Capitanerie di Porto Guardia Costiera nel primosemestre del 2013 confermano il lavoro importante e capillareche tutti i giorni le donne e gli uomini del Corpo prestanoal servizio del nostro Paese. La loro attivita’ di difesa edi tutela delle risorse biologiche dei nostri mari e’fondamentale per la salvaguardia delle nostre coste e deiprodotti che il mare offre alle nostre tavole. Voglioesprimere il mio totale apprezzamento per i risultaticonseguiti, che vedono l’aumento del 30 per cento del numerodei controlli. Le operazioni portate a termine ci hannopermesso di contrastare tutti quei fenomeni di illegalita’ edi irregolarita’ che avrebbero compromesso il lavoro onestodi tanti pescatori e di tutti gli operatori del settore”. Cosi’ il Ministro delle politiche agricole alimentari eforestali Nunzia De Girolamo, ha commentato i risultatidell’azione operativa svolta dal Corpo delle Capitanerie diPorto Guardia Costiera nel primo semestre del 2013.

L’attivita’ esplicata al fine del controllo e repressionedei fenomeni di illegalita’ nel settore della filiera dellapesca, nell’evidenziare l’aumento del 30 % del numero deicontrolli (confrontando i dati dello stesso periodo dell’anno 2012), ha registrato un interessante calo complessivo delleviolazioni accertate presso i punti di sbarco e a mare, chemette in luce la tendenza da parte del pescatoreprofessionale ad adeguarsi alle direttive ed evidenzia chel’opera di sensibilizzazione effettuata dal Corpo delleCapitanerie di Porto-Guardia Costiera ai fini della tuteladel consumatore e degli operatori del settore ha dato i suoifrutti.

Un’analisi di dettaglio dei dati a disposizione evidenziacome il numero di controlli eseguiti, 44.331, hanno portatoall’elevazione di 2.216 sanzioni amministrative per unimporto pari a Euro 3.761.099, mentre le sanzioni penaliaccertate sono state 464. L’attivita’ del personale operanteha inoltre portato all’effettuazione di 1009 sequestri miratia sottrarre alla disponibilita’ dei consumatori alimentipericolosi per la salute pubblica.

cs-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su