Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sisal: rapporto sociale 2012, un gruppo fondato sulle persone

colonna Sinistra
Martedì 9 luglio 2013 - 13:00

Sisal: rapporto sociale 2012, un gruppo fondato sulle persone

(ASCA) – Roma, 9 lug – Investimenti consistenti in attivita’sociali rivolte alla comunita’, il 5,5% in piu’ dioccupazione; il 44% della forza lavoro di genere femminile,sempre piu’ coinvolta in ruoli manageriali; eta’ media deidipendenti inferiore ai quarant’anni e nel 25% dei casiinferiore ai trenta. Sono alcuni dei dati che attestanol’impegno di Sisal per la Corporate Social Responsibility nel2012 non solo non e’ diminuito ma anzi e’ cresciuto. Unimpegno costante raccolto all’interno del ”Rapporto Sociale2012”, presentato oggi nel corso di una conferenza stampa aRoma dal presidente del gruppo Augusto Fantozzi edall’amministratore delegato Emilio Petrone. Il valore di un’azienda, ha detto Petrone, ”si puo’giudicare non solo dai risultati economici ma anche dallatrasparenza nei processi di governance, dalla correttezzaverso i colleghi, dalla cura e rispetto per i clienti e dallavalorizzazione delle persone”. Un impegno etico che, haaggiunto, ”abbiamo tradotto in un articolato programma diGioco Responsabile, in accordo con le best practice e glistandard internazionali, e che rappresenta l’elementocentrale della strategia di sostenibilita’ sociale diSisal”. Il gruppo si e’ anche distinto non solo per la crescitadei ricavi ma anche dell’occupazione. Negli ultimi 5 anni(dall’arrivo di Petrone alla guida del gruppo) i ricavicivilistici sono passati da 537 a 823 milioni di euro mentreil numero dei dipendenti e’ salito da 880 a 1.575 persone. Untrend in netta controtendenza rispetto alla contrazionegenerale dell’occupazione dovuta alla crisi in corso. Sisal,inoltre, ha tenuto a sottolineare Petrone, non e’ solo giocoma anche servizi: ormai il 42% del giro d’affari riguardaappunto i servizi (bollette, ricariche, ecc) contro il 58%dei giochi per un movimento complessivo di 14 miliardi dieuro che si sviluppa negli oltre 45.000 punti vendita Sisal.

Nel corso dell’incontro sono stati, inoltre, illustrati iprogetti che il gruppo ha promosso e sviluppato inpartnership con Save the Children nel contrasto alladispersione scolastica nelle citta’ di Roma, Napoli e Milano,che hanno coinvolto migliaia di studenti. E ancora insiemecon ItaliaCamp e ColorYourLife i progetti dedicatiall’innovazione sociale, alla formazione e al talento. E’stato anche evidenziato il coinvolgimento attivo della retedistributiva dell’azienda, che ogni anno identifica specificiprogetti di ricerca ai quali destinare i fondi raccolti, aservizio della solidarieta’. Dall’Airc a Telethon, dallaFondazione Umberto Veronesi ad AriSla alla regione EmiliaRomagna, colpita dal sisma a maggio dello scorso anno. Nel2012 sono stati raccolti circa 250.000 euro. Significativoanche l’impegno di Sisal nel sostegno all’arte e alla culturacon il progetto promosso con Art for Business perl’innovazione sociale. Per il quarto anno consecutivo Sisale’ anche al fianco del Piccolo Teatro di Milano, luogo diincontro e socializzazione, con il restauro del Chiostro NinaVinchi e attivita’ di aggregazione culturale. In primo pianol’impegno di Sisal per la promozione del Gioco Responsabile.

La Corporate Social Responsibility, ha affermato infattiFantozzi, ”e’ parte del dna di Sisal e si esprimeinnanzitutto nella condivisione di valori e principi ditutela del giocatore, ponendosi come obiettivo prioritario lacostruzione e la diffusione, insieme al Regolatore, di unmodello di gioco sicuro, legale e responsabile”. red/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su