Header Top
Logo
Mercoledì 26 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tivoli: aggredisce ex moglie e attuale compagno. Arrestato da polizia

colonna Sinistra
Giovedì 27 giugno 2013 - 09:50

Tivoli: aggredisce ex moglie e attuale compagno. Arrestato da polizia

(ASCA) – Roma, 27 giu – Non si rassegnava alla fine del loromatrimonio e continuava a molestare ed a usare violenza neiconfronti della ex moglie, sua connazionale. K.N., albanesedi 57 anni, gia’ in passato si era reso protagonista diquesto tipo, per i quali la donna aveva sporto denuncia.

Proprio a seguito di cio’, il Giudice per le IndaginiPreliminari del Tribunale di Tivoli aveva intimato all’exmarito di allontanarsi dalla casa familiare di Tivoli e dinon farvi rientro senza la autorizzazione del Magistrato, condivieto di avvicinamento anche al luogo di lavoro dellamoglie ed alla scuola dei figli. L’atteggiamento dell’uomo,pero’, non era evidentemente mutato. Fino a giungereall’episodio di ieri mattina.

Mentre l’attuale compagno si trovava nelle vicinanzedell’abitazione della donna, e’ stato aggredito dall’uomo chelo ha anche minacciato di morte. Udendo le grida proveniredalla strada ed intuendo che fosse in atto l’ennesima scenataviolenta del suo ex, la donna nel frattempo e’ sopraggiuntasul posto ma, appena arrivata, e’ stata afferrata e gettatain terra, cosa che si e’ poi ripetuta piu’ volte.

Al compagno, a quel punto, per cercare di sottrarsi alleviolenze, non e’ rimasto altro che chiamare la Polizia. Nel frattempo l’uomo ha continuato con le percosse e conle minacce, arrivando a brandire quello che, non vistodistintamente nell’immediatezza, anche per la concitazionedi quegli istanti, e’ risultato poi essere un taglierino.

Dopo pochi minuti sono arrivati gli agenti del Commissariatodi Tivoli, diretto dal dott. Giancarlo Sant’elia, che hannocercato di calmare gli animi.

Da un sommario controllo effettuato, e’ stato rinvenuto insuo possesso il taglierino ed una pistola in replica, privadi tappo rosso, con colpi e caricatore inserito. Per l’uomo,condotto presso gli Uffici del Commissariato, al termine e’scattato l’arresto. Dovra’ rispondere di minacce aggravate elesioni personali.

red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su