Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Terremoto: Rossi, situazione non preoccupante ma impegno alto

colonna Sinistra
Lunedì 24 giugno 2013 - 19:53

Terremoto: Rossi, situazione non preoccupante ma impegno alto

(ASCA) – Firenze, 24 giu – La situazione per il terremoto”non e’ particolarmente preoccupante” ma, considerati ilpanico e la tensione che si sono manifestati a seguito dellescosse di domenica e l’eventualita’ che si possano ripetere,”lo stato e le istituzioni tengono alto l’impegno”.

Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossiintervenendo nel corso della tramissione Baobab, in direttasu Radio 1 Rai, sulla situazione in Lunigiana e Garfagnana.

Il presidente ha detto che si e’ deciso di intensificarenelle zone terremotate la presenza dei soccorsi, con ladisponibilita’ di nuove tendopoli con 2mila posti letto,mentre sono state verificate le disponibilita’ dellestrutture di accoglienza nelle localita’ della costa, ”se cene fosse bisogno, ma ci auguriamo di no”, ha aggiunto.

Rossi ha quindi ricordato la richiesta dello stato diemergenza, la necessita’ di primi finanziamenti (5 milioni)per far fronte alle urgenze e ha giudicato ”interessante”la proposta avanzata da alcuni parlamentari di sostenere iprivati che devono interventire con ristrutturazioni sugliimmobili danneggiati con un meccanismo analogo a quello degliecoincentivi (riduzione del credito di imposta al 60%). Inquesto momento sono state dichiarate inagibili 45 abitazioniin Lunigiana e 12 in Garfagnana, ma si teme che il contopossa salire con l’estensione dei controlli. ”Le istituzionie il volontariato si stanno muovendo – ha concluso ilpresidente Rossi – Ci siamo anche oltre il necessario perche’vogliamo essere vicini alla popolazione sotto tutti gliaspetti”.

afe/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su