Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: Chiesa come Giovanni sia voce che indica Parola senza idee proprie

colonna Sinistra
Lunedì 24 giugno 2013 - 11:23

Papa: Chiesa come Giovanni sia voce che indica Parola senza idee proprie

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 24 giu – ”Chiediamo la grazia:dignita’ di Giovanni, senza idee proprie, senza un Vangelopreso come proprieta’, soltanto una Chiesa voce che indica laParola, e questo fino al martirio”. Lo ha detto papaFrancesco nell’omelia della messa a Santa Marta nell’odiernaSolennita’ della Nascita di San Giovanni Battista. Il papa,riferisce Radio Vaticana, ha ribadito che la Chiesa non devemai prendere niente per se stessa, ma essere sempre alservizio del Vangelo. Alla messa, concelebrata tra gli altridal cardinale Gianfranco Ravasi, hanno preso parte un gruppodi sacerdoti e collaboratori del Pontificio Consiglio dellaCultura, un gruppo di dipendenti della Pontificia Commissionedi Archeologia Sacra e uno dell’Ufficio Filatelico eNumismatico Vaticano.

”La Chiesa – ha aggiunto Francesco – esiste perproclamare, per essere voce di una Parola, del suo sposo, chee’ la Parola. E la Chiesa esiste per proclamare questa Parolafino al martirio. Martirio precisamente nelle mani deisuperbi, dei piu’ superbi della Terra. Giovanni poteva farsiimportante, poteva dire qualcosa di se’. ‘Ma io penso mai’,soltanto questo: indicava, si sentiva voce, non Parola. Ilsegreto di Giovanni. Perche’ Giovanni e’ santo e non hapeccato? Perche’ mai, mai ha preso una verita’ come propria.

Non ha voluto farsi ideologo. L’uomo che si e’ negato a sestesso, perche’ la Parola venga su. E noi, come Chiesa,possiamo chiedere oggi la grazia di non diventare una Chiesaideologizzata”.

La Chiesa, ha proseguito il pontefice, deve ascoltare laParola di Gesu’ e farsi voce, proclamarla con coraggio.

”Quella – ha sottolineato Francesco – e’ la Chiesa senzaideologie, senza vita propria: la Chiesa che e’ il ‘mysteriumlunae’, cha ha luce dal suo Sposo e deve diminuire, perche’Lui cresca”.

”Questo – ha concluso Francesco – e’ il modello che cioffre oggi Giovanni, per noi e per la Chiesa. Una Chiesa chesempre sia al servizio della Parola. Una Chiesa che maiprenda niente per se stessa”.

dab/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su