Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Firenze: card. Betori, allarme poverta’, cocaina e gioco d’azzardo

colonna Sinistra
Lunedì 24 giugno 2013 - 14:18

Firenze: card. Betori, allarme poverta’, cocaina e gioco d’azzardo

(ASCA) – Firenze, 24 giu – Creano allarme a Firenze lacrescita di poverta’, consumo di droga e diffusione del giocod’azzardo.

A dirlo e’ il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo diFirenze, nell’omelia letta in Duomo per la festa di SanGiovanni Battista.

”Ho letto – ha detto il cardinale – che la nostra citta’e’al quarto posto in Italia per presenza di senza dimora:quasi duemila persone, quindi centinaia e centinaia difamiglie cui e’ negata la possibilita’ di un tetto che leaccolga. Non ho soluzioni tecniche al riguardo, ma sarebbegrave che si assistesse a questa tragedia senza reagire,nell’indifferenza dei piu’ e lasciando la solaresponsabilita’ alle istituzioni.

La Chiesa fa e fara’ sempre la sua parte. E giungono anchenotizie su una allarmante crescita del bisogno alimentare:aumenta la gente che letteralmente ha fame, mentre non siriescono a debellare le gravi forme di spreco che definisconoil nostro stile di vita. Quando poi lo spreco non diventaanche un pernicioso vizio, che apre a ulteriori baratri: comenon reagire alla notizia del primato di questa citta’ nelconsumo di cocaina e agli avvertimenti circa la diffusioneanche tra noi della piaga del gioco d’azzardo’?  Un’ultimaparola devo ancora dedicarla alle nostre carceri. Anche qui -ha concluso il cardinale – c’e’ da chiedersi come la terrache si gloria di essere stata la culla di una delle svoltepiu’ significative del diritto penale, con la cancellazioneper primi della pena di morte, possa tollerare che uomini edonne vivano in condizioni a dir poco disumane”.

afe/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su