Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Contraffazione: seminario Anci e min. Sviluppo economico su contrasto

colonna Sinistra
Venerdì 21 giugno 2013 - 15:45

Contraffazione: seminario Anci e min. Sviluppo economico su contrasto

(ASCA) – Roma, 21 giu – ”’Vero o falso. Percorso dianticontraffazione”, questo il titolo del seminario,organizzato dall’Associazione nazionale comuni italiani(Anci) e dal ministero dello Sviluppo economico incollaborazione il comune di Milano, in programma nelcapoluogo lombardo il 24 giugno prossimo. Il Seminario – spiega una nota – sara’ l’occasione perconoscere le azioni messe in campo dai diversi soggettipolitici, economici e tecnici impegnati concretamentenell’azione anticontraffazione. L’obiettivo e’ diincrementare la specializzazione sul tema di chi ogni giornoopera sul territorio, per una costante formazione e perl’aggiornamento necessari per far fronte a tale dilagante ecomplesso fenomeno.

La contraffazione – si sottolinea – e’ un fenomenotrasversale e dilagante, che colpisce i cittadiniconsumatori, i lavoratori, le aziende, lo Stato. Secondo ilCensis, il mercato del falso ha un fatturato che supera i 7miliardi di euro, che genera un mancato introito per lo Statodi oltre 5 miliardi di euro e una perdita di almeno 130 milaposti di lavoro. Cio’ impone azioni concrete da parte dellesstituzioni.

Nella lotta alla contraffazione e nella promozione dellacultura della legalita’ i Comuni italiani, gia’ impegnatinegli ultimi anni sul tema e per la tutela del Made in Italy,sono oggi sempre piu’ in prima linea, anche attraversol’iniziativa avviata dalla collaborazione tra Anci eministero dello Sviluppo – Direzione generale per la lottaalla contraffazione, che ha finanziato il programma di Azioniterritoriali anticontraffazione per il sostegno e ilrafforzamento delle attivita’ dei Comuni nel contrasto alfenomeno della contraffazione.

Nell’ambito del programma – si legge nella nota – sonostati finanziati 26 Comuni italiani, che costituiscono oggila prima rete nazionale dei Comuni per la lotta allacontraffazione. Questi Comuni gia’ da diversi mesi realizzanosul proprio territorio progetti di promozione della culturadella legalita’, sensibilizzazione sul fenomeno allacittadinanza, con una particolare attenzione per le giovanigenerazioni, e attivita’ di contrasto. L’impegno dei Comuni – conclude l’Anci – ha un dupliceobiettivo. Da un lato far maturare sempre piu’ fra tutti icittadini la consapevolezza che chi acquista mercecontraffatta non rischia solo di incorrere in una sanzioneamministrativa fino a 7 mila euro ma crea un danno immensoall’economia nazionale, favorisce la criminalita’ organizzatae rischia in prima persona per la propria sicurezza e lapropria salute. In secondo luogo, fornire allePoliziemMunicipali strumenti sempre piu’ efficaci percontrastare il fenomeno sul territorio.

com-stt/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su