Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Celiachia: il San Raffaele testa molecola antiglutine del FIIRV

colonna Sinistra
Venerdì 21 giugno 2013 - 20:09

Celiachia: il San Raffaele testa molecola antiglutine del FIIRV

(ASCA) – Milano, 21 giu – Il San Raffaele testa la molecolaattiva contro il glutine brevettata dalla Fondazione IstitutoInsubrico di Ricerca per la Vita. E’ la prima volta che ilbrevetto FIIRV per contrastare la malattia celiaca vienetestato sugli uomini, dopo aver superato con esiti positivitutte le fasi di ricerca e sperimentazione in vitro,effettuati al centro di Gerenzano.

Un accordo che rafforza la collaborazione scientifica traFIIRV e il San Raffale di Milano, unita’ ospedaliera e diricerca tra le piu’ importanti a livello internazionale e chese confermera’ i risultati fino a ora raggiunti aprira’ nuovefrontiere per la cura della malattia celiaca. Tra coloro, chehanno firmato l’accordo, c’e’ anche il professor LuigiMaiuri, docente di Pediatria presso l’Universita’ di Foggia,direttore di ricerca dell’Istituto Europeo per la Ricerca inFibrosi Cistica (IERFC) presso l’Istituto Scientifico del SanRaffaele e appartenente all’equipe di ricercatori, che haeffettuato e pubblicato uno studio sulle molecole che possonocontrastare la tossicita’ della gliadina, proteina presentenelle farine di cereali quali grano, segale e orzo eresponsabile della celiachia. Studio pubblicato on-line dallarivista Journal of Cereal Science.

Il San Raffaele testera’ la molecola attiva contro il glutineper la malattia celiaca su cellule e biopsie di uominiaffetti da morbo celiaco. Qualora l’attivita’ della molecoladovesse confermare l’efficacia dei suoi principi attivi erisultare non tossica, si passera’ direttamente a testarlasull’uomo in quanto il brevetto del Fiirv verra’ utilizzatocome dispositivo medico e non come farmaco, ovvero non agira’sull’organismo umano, ma direttamente sul cibo ingerito. La Fondazione Istituto Insubrico di Ricerca per la Vitasvolge principalmente attivita’ di ricerca con un proprioteam di ricercatori nel campo della farmacologia, dellamicrobiologia e delle biotecnologie. FIIRV possiede unpatrimonio che consiste in una rarissima collezione di166.000 estratti microbiologici e 15.000 ceppi, ed un Centrodi Ricerca oggi denominato Insubrias BioPark. Si trattadell’ottavo parco scientifico tecnologico e incubatore diimprese in Italia nel settore biotech; si trova nella citta’di Gerenzano, in provincia di Varese, e si estende su unasuperficie complessiva di 52.000 mq di cui 15.000 interamentededicati a uffici e laboratori, di chimica, biologia emicrobiologia, forniti delle piu’ avanzate tecnologie.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su