Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Volontariato: Cri in prima linea su emergenza terremoto e alluvioni 2012

colonna Sinistra
Mercoledì 19 giugno 2013 - 12:56

Volontariato: Cri in prima linea su emergenza terremoto e alluvioni 2012

(ASCA) – Roma, 19 giu – Nel quadro dell’emergenza terremotoin Emilia Romagna, Lombardia e Veneto del maggio 2012, laCroce rossa italiana (Cri) ”ha assicurato il piu’consistente cotributo in termini di risorse umane conl’impiego di 1692 operatori e volontari tra giugno esettembre”. Contestualmente, nei tre campi allestiti dallaCri sono state assistite 600 persone e serviti 2000 pasti algiorno.

Lo si legge nel ‘Rapporto annuale 2012’ della Cripresentato oggi a palazzo Chigi, dal presidente, FrancescoRocca, e dal direttore generale, Patrizia Ravaioli, insiemeal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e la giornalistaRai, Giovanni Floris.

Sempre sul fronte delle emergenze, in occasione dellealluvioni del 12 e 13 novembre in Toscana, nel grossetano enel senese Cri ha schierato oltre 150 volontari che si sonooccupati del ripristino delle abitazioni allagate. Anche inquesto caso sono stati serviti 2000 pasti al giorno nellacucina campale di Prato. Cosi’, la Cri si e’ attivata nelcaso del naufragio della costa Concordia con 250 volontari eoperatori sopecializzati.

Sul fronte dell’emergenza neve, invece, la Cri haimpiegato dai 509 ai 1.533 volontari al giorno.

stt/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su