Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Farmaci: Federfarma, vigilanza nasce da farmacia

colonna Sinistra
Mercoledì 19 giugno 2013 - 19:40

Farmaci: Federfarma, vigilanza nasce da farmacia

(ASCA) – Roma, 19 giu – L’Ozopulmin, il farmaco dellaGeymonat al centro del caso di contraffazione denunciato oggidai Carabinieri dei Nas, non e’ piu’ in commercio nellefarmacie italiane da circa un anno. La precisazione arriva daFederfarma, il sindacato nazionale dei titolari di farmacia,dopo l’appello con cui stamattina il vicecomandante dei Nasha invitato a non usare il prodotto. ”E’ un avvertimentorivolto a pazienti e famiglie” spiega la presidente diFederfarma, Annarosa Racca ”perche’ negli armadietti deimedicinali qualcuno potrebbe ancora avere qualche confezionedi Ozopulmin. Abbiamo gia’ dato indicazioni alle farmacieassociate perche’ rivolgano la stessa raccomandazione allaclientela”. Impossibile invece che il farmaco possa essereacquistato: nel giugno dell’anno scorso, infatti, l’Aifa(Agenzia italiana del farmaco) aveva ordinato il ritiro delprodotto da tutte le farmacie del territorio, in concomitanzacon l’avvio dell’indagine e i primi controlli dell’Istitutosuperiore di sanita’ sui campioni sequestrati. ”I rischidunque sono minimi” osserva la presidente Racca ”e questoperche’ in Italia vige un sistema di sorveglianza checonsente di intervenire precocemente al primo allarme per lasalute pubblica. E’ un sistema che funziona perche’ al suovertice ha istituzioni altamente efficienti – dai Nasall’Aifa – e anche perche’ alla sua base c’e’ la reterappresentata dalle 18mila farmacie italiane, presidiate daprofessionisti altamente qualificati e collegate in temporeale con Federfarma e le autorita’ sanitarie. Il contributodelle farmacie alla tutela della salute pubblica si avvertein questo specifico episodio anche all’origine: l’indagine diAifa e Nas, infatti, era partita dalla segnalazione trasmessaal sistema nazionale di farmacovigilanza da un farmacista,insospettito per la ”friabilita”’ delle supposte. red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su