Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Caldo: il picco nelle prossime ore, ma non sara’ ondata eccezionale

colonna Sinistra
Martedì 18 giugno 2013 - 15:08

Caldo: il picco nelle prossime ore, ma non sara’ ondata eccezionale

(ASCA) – Roma, 18 giu – ”Il caldo africano raggiungera’ ilpicco nelle prossime ore, quando si potranno superare puntedi 34-35*C sulle aree interne dalla Valpadana alMeridione”.

Lo afferma in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com,Edoardo Ferrara, ou precisando che ”non si tratta diun’ondata di caldo eccezionale”.

”Fino a giovedi’ – preannuncia l’esperto – soffriremo dipiu’ il caldo anche a causa dell’afa, che si fara’ sentiresoprattutto su coste e pianure, con temperature percepitefino a 38-41*C; sara’ difficile dormire di notte nelle grandiaree urbane”. Per sfuggire alla canicola il mare sara’ l’ideale, graziealla brezze marine; per chi va in montagna, invece,attenzione che entro le ore serali potra’ scoppiare qualchetemporale di calore. ”Per quanto intensa non si tratta di un’ondata di caldoeccezionale, anzi e’ normale che avvenga in questo periodo.

Ben altra cosa il caldo feroce che interesso’ soprattutto ilSud Italia verso la fine di giugno 2007, quando si superaronoabbondantemente i 40*C: 47*C a Foggia, 45*C a Bari, 44*C aPalermo, Catania e Lecce, 43*C a Messina, 39*C a Cagliari”.

”Giovedi’ ci sfiorera’ la perturbazione che ha causatoviolenti temporali e devastanti grandinate sulla Francia, conqualche forte temporale al Nord” prevede l’esperto di3bmeteo.com. ”In realta’ – prosegue – i primi temporali sonoattesi su Valle d’Aosta, Piemonte, nordovest Lombardia gia’entro mercoledi’ sera, dove non escludiamo fenomeni violenticon raffiche di vento e grandinate”.

A seguire qualche rovescio o temporale sfilera’ verso leAlpi orientali, interessando solo marginalmente le pianure anord del Po, ma favorendo anche uno smorzamento dellacanicola a partire dal nordovest. Ancora gran caldo al centrosud, ma pure qui inattenuazione entro il weekend, quando giungeranno correntipiu’ fresche occidentali, che favoriranno qualche rovescio otemporale oltre che sulle Alpi anche sugli Appennini, mentresu coste e pianure prevarra’ ancora il sole. com-stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su