Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Forestale: torna libera tartaruga marina in riserva naturale Tarquinia

colonna Sinistra
Lunedì 17 giugno 2013 - 18:12

Forestale: torna libera tartaruga marina in riserva naturale Tarquinia

(ASCA) – Roma 17 giu – ”Fourmoreyears”, cosi’ e’ statochiamato l’esemplare di tartaruga marina Caretta caretta, chenei giorni scorsi e’ tornata a nuotare nelle acque dellitorale tarquiniese. La tartaruga marina era stata ritrovatanel Novembre scorso da un pescatore mentre galleggiava, privadi vitalita’, nelle immediate vicinanze del litoralecampano.

Dopo essere stata tratta in salvo, ”Fourmoreyears” erastata trasportata presso il Centro di Recupero della StazioneZoologica Anton Dohrn di Napoli, dove e’ stata sottopostaalle cure necessarie che le hanno permesso di tornare ad unostato di salute idoneo per essere liberata in mare.

Oggi l’esemplare pesa piu’ di 40 chili, ha raggiunto unalunghezza che supera i 70 centimetri e finalmente e’ statopossibile liberarla. La liberazione e’ avvenuta nelle acquedella Riserva Naturale gestita dal Corpo forestale delloStato ”Saline di Tarquinia” che per la prima volta ospitanouna tartaruga marina. Tutte le specie di tartarughe presenti nei mari italianisono elencate nell’appendice I della Convenzione diWashington sul commercio internazionale delle specie di faunae flora minacciate d’estinzione che, insieme ad altre leggiderivanti dalla ratifica di diverse convenzioniinternazionali e alla direttiva habitat per la conservazionedegli ambienti naturali, ne garantisce il massimo livello diprotezione. Secondo recenti studi e monitoraggi, lo stato diconservazione delle popolazioni di tartarughe marine presentinei mari italiani appare ancora critica, anche a causa deiconflitti con le attivita’ umane. Si e’ dunque resanecessaria l’approvazione e implementazione, da parte ditutte le amministrazioni competenti, di una politicacoordinata che definisca le azioni da attuare ai fini di uncostante monitoraggio del fenomeno e di un adeguato sistemadi gestione per il recupero degli esemplari feriti o indifficolta’.

red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su