Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Maltempo: Cia, primavera anomala divide in due Italia agricola

colonna Sinistra
Lunedì 10 giugno 2013 - 16:53

Maltempo: Cia, primavera anomala divide in due Italia agricola

(ASCA) – A pochi giorni dalla conclusione di una dellestagioni piu’ anomale degli ultimi decenni, le condizionimeteo iniziano a normalizzarsi. Ma le temperature ancorainferiori alla media continuano a tenere a freno i tempi dimaturazione delle coltivazioni nei campi, facendo prevederedei ritardi di raccolta che nelle regioni settentrionaliarrivano fino ai trenta giorni. Lo afferma laCia-Confederazione italiana agricoltori. Si tratta di uno stravolgimento del calendario agricoloche si ripercuote anche sui tempi di assunzione dellamanodopera dei lavoratori stagionali, impiegati in questoperiodo soprattutto nella raccolta della frutta e verdura:dalle pesche ai pomodori, dalle albicocche ai meloni e allesusine. Tutte operazioni -sottolinea la Cia- che nellecampagne del Sud si stanno svolgendo piuttosto regolarmente,facendo prevedere buone performance in qualita’ e quantita’soprattutto per i cereali, mentre nel Centro-Nord i danniconsistenti causati dal maltempo, che ha compromesso ilnormale svolgimento delle attivita’ agricole soprattutto amarzo e a maggio, fanno prevedere importanti cali diproduzione soprattutto per mais e soia (fino al -40 percento), per l’ortofrutta (fino al -15 per cento), per leforaggere (-30 per cento) e per il riso (-20 per cento).

A marzo, il mese delle semine, nelle regioni del Nord e’scesa il 102 per cento di pioggia in piu’ -ricorda la Cia-rendendo impossibile in molti casi ai produttori l’accesso incampo con i macchinari agricoli. Un’altra fase fortementeanomala e’ stata registrata nel mese di maggio, quando semprenelle regioni settentrionali e’ caduta il 50 per cento dipioggia in piu’ rispetto alle medie stagionali. Anche inquesto caso si tratta di un mese decisivo per l’agricoltura,visto che coincide con la fase di maturazione di gran partedella frutta estiva, ma anche delle foraggere e dei cereali.

red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su