Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Legambiente: e’ Posada (Nu) la regina dei comuni balneari 2013

colonna Sinistra
Venerdì 7 giugno 2013 - 12:08

Legambiente: e’ Posada (Nu) la regina dei comuni balneari 2013

(ASCA) – Roma, 7 giu – E’ Posada la regina dell’estate 2013.

La cittadina in provincia di Nuoro guida infatti laclassifica delle localita’ balneari premiate con le 5 veledella Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club, per aversaputo puntare sull’ecoturismo ed essere state in grado difar conoscere la forza e la bellezza dei territori italianiriuscendo a rilanciare l’economia locale. Sardegna, Puglia, Toscana, Sicilia, Basilicata, Campania eLiguria sono le regioni italiane che vantano le 15 localita’di eccellenza dei comuni balneari italiani al vertice dellaGuida blu che – riferisce una nota – e’ stata presentataquesta mattina a Roma dal direttore di Legambiente, RossellaMuroni, il responsabile Turismo Legambiente, Angelo Gentili eil presidente del Touring Club Italiano, Franco Iseppi:giunta alla tredicesima edizione, la Guida Blu sara’ inlibreria a partire dal 3 luglio 2013 al prezzo di 19 euro. ”Le localita’ premiate con le 5 vele e l’originale edefficace sistema di valutazione della qualita’ ambientale edei servizi messo in piedi da Legambiente e Touring club,rappresentano il miglior antidoto alla grave crisi economicache sta attraversando il nostro Paese” sostiene Gentili diLegambiente.

Seconda in classifica dopo Posada e’ Santa Marina Salina(Me), seguita dalla terza sul podio, Pollica (Sa). Tra le new entry del 2013 Vernazza (Sp) al 12esimo posto,Otranto (Le) 13esima e Nardo’ (Le) che chiude la classificadelle migliori localita’. La Sardegna anche quest’anno siconferma la regione con il maggior numero di localita’ a 4 e5 vele (ben 18), seguita dalla Puglia (11) e dalla Toscana(9). Si confermano al top anche la Sicilia, la Liguria e laCampania che piazzano tra le prime 15 ben 4 localita’: SanVito Lo Capo (Tp) e Santa Maria Salina (Me), Vernazza (Sp) ePollica (Sa). Bene anche la Basilicata con Maratea (Pz). ”La Guida Blu – spiega Iseppi, presidente del Touringclub italiano – come ogni anno, non si limita a valutare lecaratteristiche naturali ed ambientali delle spiaggeitaliane, ma vuole anche premiare quelle localita’ cheoffrono un’accoglienza eccellente, combinando le bellezze delpaesaggio con un’ottima gestione, la giusta accessibilita’ ei servizi accessori”. com-stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su