Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Immigrati: Migrantes, riconoscere come propri problemi di 50 mln persone

colonna Sinistra
Giovedì 6 giugno 2013 - 19:18

Immigrati: Migrantes, riconoscere come propri problemi di 50 mln persone

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 6 giu – ”Le migrazioni forzateoggi chiedono effettivamente ed efficacemente di pensareglobalmente e di agire localmente, di ripensare la nostracittadinanza dal locale al globale, per riconoscere comepropri i problemi e le situazioni drammatiche di almeno 50milioni di persone al mondo”. Lo afferma il direttoregenerale Migrantes, mons. Giancarlo Perego commentando ildocumento pubblicato e presentato oggi, dal PontificioConsiglio per i migranti e gli itineranti e dal ‘Cor Unum’,dal titolo ‘Accogliere Cristo nei rifugiati e nelle personeforzatamente sradicate’.

”Le migrazioni forzate – aggiunge mons. Perego in unfocus su ‘Migrantes online’ – chiedono poi di rafforzare lacooperazione internazionale: non si puo’ affrontare unarealta’ che rende ai trafficanti di esseri umani 32 miliardidi dollari con poche centinaia di milioni di dollari”. La cooperazione, sottolinea mons. Perego, e’ ”il nuovovolto di una consapevolezza forte di un’interdipendenza trapersone e popoli che chiede una condivisione piu’ ampia dirisorse economiche, sociali e sanitarie che possano sostenereil cammino forzato di molte persone e famiglie”.

dab/mau/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su