Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Salute: al via a Roma congresso AIEOP onco-ematologia pediatrica

colonna Sinistra
Mercoledì 5 giugno 2013 - 16:19

Salute: al via a Roma congresso AIEOP onco-ematologia pediatrica

(ASCA) – Roma, 5 giu – Il 38mo Congresso Nazionale AIEOP,Associazione italiana ematologia oncologia pediatrica, prendeil via sabato 8 giugno a Roma, presso il centro congressiAngelicum della Pontificia Universita’ San Tommaso D’Aquino,in largo Angelicum 1. Alle sessioni del congresso, presiedutoda Franco Locatelli, direttore del dipartimento dionco-ematologia pediatrica del Bambino Gesu’, intervengononelle giornate di domenica 9, lunedi’ 10 e martedi’ 11, oltreduecento fra medici e ricercatori italiani e stranieri.

La prima giornata e’ significativamente dedicata al SecondoFamily Day AIEOP sui temi dell’accoglienza e del dialogo traoperatori del settore, le famiglie e i piccoli malati.

In apertura, sabato alle ore 10, incontro con la stampa:moderatori Franco Mandelli (Roma) e Giuseppe Basso (Padova);partecipano il presidente AIEOP Andrea Biondi (Milano), ilpresidente di AIEOP Infermieri Rosanna Ceresoli (Brescia) eil presidente del Congresso e della Fondazione AIEOP FrancoLocatelli.

Il Family Day e’ diventato parte integrante del CongressoNazionale AIEOP per migliorare la comunicazione tra medici ericercatori, famiglie dei piccoli malati e mondodell’informazione, in una fase di rapida evoluzione dellatecnologia associata alle cure emato-oncologiche, attraversol’importanza sempre crescente che assumono la terapiacellulare, la sperimentazione e l’introduzione di nuovifarmaci.

Le strategie terapeutiche adottate nel corso degli ultimidecenni hanno portato a un costante e continuo miglioramentoprognostico, permettendo di ottenere notevoli sviluppinell’ambito delle cure ai pazienti emato-oncologicipediatrici: se negli Anni Settanta in Italia solamente unterzo dei bambini e degli adolescenti malati di leucemie etumori aveva una speranza di guarigione, oggi la malattia e’sconfitta in oltre l’80% dei casi.

Il successo delle terapie e’ determinato anche dalla qualita’di vita del bambino con patologia emato-oncologica e dalsostegno morale e materiale alla sua famiglia. Il Family DayAIEOP costituisce un punto importante di riflessione inter emultidisciplinare, dove gli operatori della salute insieme aigenitori, ai ragazzi e ai volontari hanno un confrontocostruttivo su temi che riguardano l’approccio terapeutico eassistenziale.

Il programma del Family Day esplora in particolare ilrapporto che si crea fra il personale clinico, i pazienti ele loro famiglie; le due sessioni della giornata, sui temidell’Accoglienza e del Dialogo, lasciano spazio a un’ampiadiscussione aperta a tutti i presenti e moderataattivamente.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su