Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bnl-Unipol: giudici, da Berlusconi evidente interesse politico su scoop

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 13:23

Bnl-Unipol: giudici, da Berlusconi evidente interesse politico su scoop

(ASCA) – Milano, 4 giu – Era ”evidente” l’interesse politico di Silvio Berlusconi a far pubblicare sulla prima pagina de Il Giornale il contenuto dell’intercettazione Fassino-Consorte (”Allora abbiamo una banca?”), per gettare un’immagine negativa del suo principale avversario politico in vista delle elezioni della primavera 2006. Lo evidenziano i giudici della IV sezione penale di Milano che hanno condannato Berlusconi a un anno di carcere per concorso in rivelazione del segreto d’ufficio. Nelle motivazioni della sentenza, il collegio presiduto da Oscar Magi, si sofferma sul ”periodo in cui venne effettuata la pubblicazione”, il 31 dicembre 2005, vale a dire ”a 4 mesi dalle elezioni e nel pieno delle vacanze natalizie, periodo di scarsa affluenza di notizie politiche piu’ importanti”. Insomma, i giudici milanesi evidenziano che per Berlusconi ”l’interesse politico dell’intercettazione era evidente, cosi’ come la volonta’ di dargli risalto”. fcz/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su