Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: chi si avvicina alla Chiesa trovi porte aperte e non controllori

colonna Sinistra
Sabato 25 maggio 2013 - 11:56

Papa: chi si avvicina alla Chiesa trovi porte aperte e non controllori

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 25 mag – ”Quanti si avvicinanoalla Chiesa trovino le porte aperte” e non dei ”controlloridella fede”. Lo ha affermato papa Francesco stamani durantela messa a Santa Marta concelebrata dal cardinale AgostinoCacciavillan, presidente emerito dell’Amministrazione delPatrimonio della Sede Apostolica. Alla celebrazione,riferisce Radio Vaticana, era presente anche un gruppo disacerdoti. ”Pensiamo ai cristiani buoni, con buona volonta’ – hasottolineato papa Francesco – pensiamo al segretario dellaparrocchia, una segretaria della parrocchia. ”Buonasera,buongiorno, noi due, fidanzato e fidanzata, vogliamosposarci’. E invece di dire: ”Ma che bello!’. Dicono: ”Ah,benissimo, accomodatevi. Se voi volete la Messa, costatanto’. Questi, invece di ricevere una accoglienza buona,”E’ cosa buona sposarsi’, ricevono questo: ”Avete ilcertificato di Battesimo, tutto a posto’. E trovano una portachiusa. Quando questo cristiano e questa cristiana ha lapossibilita’ di aprire una porta, ringraziando Dio per questofatto di un nuovo matrimonio… Siamo tante volte controlloridella fede, invece di diventare facilitatori della fede dellagente”.

”Pensate a una ragazza madre, – ha proseguito Francescofacendo un altro esempio – che va in chiesa, in parrocchia eal segretario: ”Voglio battezzare il bambino’. E poi questocristiano, questa cristiana le dice: ”No, tu non puoiperche’ non sei sposata!’. Ma guardi, che questa ragazza cheha avuto il coraggio di portare avanti la sua gravidanza enon rinviare suo figlio al mittente, cosa trova? Una portachiusa! Questo non e’ un buon zelo! Allontana dal Signore!Non apre le porte! E cosi’ quando noi siamo su questa strada,in questo atteggiamento, noi non facciamo bene alle persone,alla gente, al Popolo di Dio. Ma Gesu’ ha istituito setteSacramenti e noi con questo atteggiamento istituiamol’ottavo: il sacramento della dogana pastorale!”.

”Gesu’ si indigna quando vede queste cose”, ammonisce ilpapa, perche’ chi soffre e’ ”il suo popolo fedele, la genteche Lui ama tanto”.

dab/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su