Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: appello a Comunita’ Internazionale, tutelare dignita’ rifugiati

colonna Sinistra
Venerdì 24 maggio 2013 - 12:45

Papa: appello a Comunita’ Internazionale, tutelare dignita’ rifugiati

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 24 mag – ”Invito i governantie i legislatori e l’intera Comunita’ Internazionale aconsiderare la realta’ delle persone forzatamente sradicatecon iniziative efficaci e nuovi approcci per tutelare la lorodignita’, migliorare la loro qualita’ di vita e far frontealle sfide che emergono da forme moderne di persecuzione, dioppressione e di schiavitu”’. E’ l’appello di papa Francescofatto durante l’udienza nella Sala Clementina del PalazzoApostolico con i partecipanti all’Assemblea Plenaria delPontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gliItineranti sul tema ‘La sollecitudine pastorale della Chiesanel contesto delle migrazioni forzate’.

”Si tratta, sottolineo, di persone umane, – ha aggiuntoil papa – che fanno appello alla solidarieta’ eall’assistenza, che hanno bisogno di interventi urgenti, maanche e soprattutto di comprensione e di bonta’. La lorocondizione non puo’ lasciare indifferenti. E noi, comeChiesa, ricordiamo che curando le ferite dei rifugiati, deglisfollati e delle vittime dei traffici mettiamo in pratica ilcomandamento della carita’ che Gesu’ ci ha lasciato, quandosi e’ identificato con lo straniero, con chi soffre, contutte le vittime innocenti di violenze e sfruttamento”. Per papa Francesco bisognerebbe ”rileggere piu’ spesso ilcapitolo 25 del Vangelo secondo Matteo, dove si parla delgiudizio finale. E qui vorrei anche richiamare l’attenzioneche ogni Pastore e Comunita’ cristiana devono avere per ilcammino di fede dei cristiani rifugiati e forzatamentesradicati dalle loro realta’, come pure dei cristianiemigranti. Essi richiedono una particolare cura pastorale cherispetti le loro tradizioni e li accompagni ad una armoniosaintegrazione nelle realta’ ecclesiali in cui si trovano avivere. Le nostre Comunita’ cristiane siano veramente luoghidi accoglienza, di ascolto, di comunione”.

dab/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su