Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Incendi: ultimato passaggio flotta Canadair a Vigili del fuoco

colonna Sinistra
Venerdì 24 maggio 2013 - 10:08

Incendi: ultimato passaggio flotta Canadair a Vigili del fuoco

(ASCA) – Roma, 24 mag – Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco,del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile ha acquisito laflotta aerea antincendio finora gestita dal Dipartimentodella Protezione Civile, costituita dai 19 Canadair CL-415destinati allo spegnimento degli incendi boschivi. Sono state completate, infatti, alla mezzanotte del 21 maggiole operazioni di consegna dei velivoli e dei relativimateriali, precedute dalle procedure amministrative con cui,in adempimento alla legge n. 100 del luglio 2012, ilDipartimento dei Vigili del Fuoco e’ subentrato nellatitolarita’ di tutti i contratti, in particolare di quelloriguardante la gestione operativa e logistica della flotta,affidata a seguito di una gara europea al raggruppamentotemporaneo di imprese costituito da INAER Aviation ItaliaS.p.a./Transportes Aereos del SUR s.a. gia’ INAER AvionesAnfibios SAU.

All’avvio della prossima campagna estiva di contrasto agliincendi boschivi – che raggiunge il suo apice nella stagionecalda, con punte di criticita’ sia per la diffusione che perla gravita’ degli eventi -, lo Stato potra’ supportare lerichieste di concorso aereo provenienti dalle Regioni con unmassimo di 15 Canadair operativi (gli altri quattroruoteranno per la necessaria manutenzione) e da un elicotteroAB412 dei Vigili del Fuoco, a cui potra’ aggiungersi qualchealtro mezzo se saranno reperite le risorse ed espletate lenecessarie procedure amministrative.

Rispetto allo scorso anno, quindi, quando la flotta aereastatale era composta da oltre 30 velivoli (ai Canadair eall’AB412 dei Vigili del Fuoco, infatti, si aggiungevanoquattro S64 del Corpo Forestale dello Stato e otto Fire Bossgestiti dal Dipartimento della Protezione Civile, nonche’altri elicotteri messi a disposizione da Esercito Italiano,Marina Militare e Capitaneria di Porto), si avra’ unariduzione del numero dei mezzi disponibili, causata dellacontrazione delle risorse statali. Non cambia, invece, la procedura operativa: tutte lerichieste di intervento aereo a supporto delle squadre diterra da parte delle Regioni continueranno ad arrivare alCentro Operativo Aereo Unificato (Coau) del Dipartimentodella Protezione Civile.

com/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su