Header Top
Logo
Venerdì 21 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Farmaci: Fofi, sui quotidiani pubblicita’ di farmacie on-line illegali

colonna Sinistra
Venerdì 24 maggio 2013 - 20:18

Farmaci: Fofi, sui quotidiani pubblicita’ di farmacie on-line illegali

(ASCA) – Roma, 24 mag – – ”E’ la prima volta che una’farmacia virtuale’, anzi una ‘clinica virtuale’, compraspazi pubblicitari su un quotidiano nazionale per proporre ailettori servizi che in Italia costituiscono un illecito”.

Cosi’ Andrea Mandelli, presidente della Federazione degliOrdini dei Farmacisti Italiani, commenta l’annunciopubblicato su un quotidiano nazionale, dove si reclamizza unsito Internet in cui e’ possibile acquistare on-line farmacisoggetti a prescrizione e ottenere le ricette necessarie, duepratiche vietate in Italia e in Europa.

”Finora queste attivita’ illegali si sono sempre avvalse disiti alias, che spesso sono l’interfaccia di una lunga catenadi intermediari all’esterno dell’UE, e soprattuttoricorrevano alla promozione attraverso lo spamming viae-mail. Evidentemente siamo di fronte a un salto diqualita”’ prosegue Mandelli. La Federazione ha segnalatol’esistenza del sito alle autorita’ competenti eall’Autorita’ garante della concorrenza e del mercato. ”Aldi la’ dell’usurpazione delle prerogative del farmacista, chein Italia e’ l’unico professionista autorizzato a dispensarei medicinali, soggetti a prescrizione e da banco, mi premesottolineare il rischio cui sempre vanno incontro i cittadiniacquistando medicinali on-line, magari falsamente rassicuratidalla possibilita’ di ottenere un consulto medicotelematico” prosegue Mandelli. ”Si rischia di riceveremedicinali contraffatti, che contengono quantita’ diprincipio attivo superiori o inferiori al dovuto, quindipotenzialmente inefficaci o tossici. Oppure puo’ trattarsi diconfezioni mal conservate o scadute, per non parlare poi – ede’ il caso piu’ frequente – delle truffe vere e proprie. Gliunici farmaci di cui il cittadino puo’ fare uso in pienasicurezza sono quelli che gli vengono consegnati da unfarmacista” conclude il presidente della Federazione.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su