Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: uccidere in nome Dio e’ bestemmia. Redenti non solo i cattolici

colonna Sinistra
Mercoledì 22 maggio 2013 - 11:07

Papa: uccidere in nome Dio e’ bestemmia. Redenti non solo i cattolici

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 22 mag – ”Il Signore ci hacreati a sua immagine e somiglianza, e siamo immagine delSignore, e Lui fa il bene e tutti noi abbiamo nel cuorequesto comandamento: fai il bene e non fare il male. Tutti.

”Ma, padre, questo non e’ cattolico! Non puo’ fare ilbene!’. Si’, puo’ farlo. Deve farlo. Non puo’: deve! Perche’ha questo comandamento dentro”. Lo ha detto papa Francesconella sua omelia durante la messa mattutina a Santa Marta.

””Ma, padre, questo non e’ cristiano, non puo’ farlo!’.

– ha detto il papa ai presenti ricordando molte delleobiezioni sollevate anche nel mondo cattolico – Si’, puo’farlo. Deve farlo. – ha risposto il pontefice che ha parlatodi ”chiusura di non pensare che si possa fare il bene fuori,tutti”. Un ”muro – ha aggiunto – che ci porta alla guerra eanche a quello che alcuni hanno pensato nella storia:uccidere in nome di Dio. Noi possiamo uccidere in nome diDio. E quello, semplicemente, e’ una bestemmia. Dire che sipossa uccidere in nome di Dio, – ha ripetuto il papa – Fare il bene e non fare il male, ha detto ancora, e’ uncomandamento inscritto nel cuore stesso dell’uomo.

”Il Signore tutti, tutti ci ha redenti con il sangue diCristo: tutti, non soltanto i cattolici”, ha aggiunto.

”Tutti! ”Padre, gli atei?’. Anche loro. Tutti! – ha poicontinuato – E questo sangue ci fa figli di Dio di primacategoria! Siamo creati figli con la somiglianza di Dio e ilsangue di Cristo ci ha redenti tutti! E tutti noi abbiamo ildovere di fare il bene. E questo comandamento di fare il benetutti credo che sia una bella strada verso la pace. Se noi,ciascuno per la sua parte, facciamo il bene agli altri, ciincontriamo la’, facendo il bene, e facciamo lentamente,adagio, piano piano, facciamo quella cultura dell’incontro:ne abbiamo tanto bisogno. Incontrarsi facendo il bene. ”Maio non credo, padre, io sono ateo!’. Ma fai il bene: ciincontriamo la’!”.

gc/ Testo proveniente dalla paginahttp://it.radiovaticana.va/news/2013/05/22/papa_francesco:_la_cultura_dellincontro_%C3%A8_alla_base_della_pace_/it1-694331del sito Radio Vaticana e’ una bestemmia”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su