Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Frosinone: Gdf sequestra centro scommesse abusivo a Sora

colonna Sinistra
Mercoledì 22 maggio 2013 - 10:01

Frosinone: Gdf sequestra centro scommesse abusivo a Sora

(ASCA) – Roma, 22 mag – Un centro scommesse abusivo ubicatoin pieno centro a Sora sequestrato dalla Guardia di Finanzadella locale Tenenza che ha identificato alcuni minorenni tragli scommettitori. E’ quanto emerge da un’operazione delleFiamme gialle di Sora in materia di contrasto del giocod’azzardo e delle scommesse clandestine in Ciociaria. La societa’ che esercitava la raccolta delle scommesse,spiega una nota della Fiamme Gialle, non disponeva delleautorizzazioni della Questura e dell’Amministrazione Autonomadei Monopoli dello Stato; aveva insegna pubblica in bellamostra e faceva capo ad un bookmaker estero inserito nellalista dei siti di gioco non autorizzati sul territorioitaliano. Il titolare dell’esercizio aveva predisposto il locale perpermettere ai numerosi avventori di tentare la fortunascommettendo su svariate competizioni sportive, utilizzandopostazioni costituite da computer, monitor per lavisualizzazione delle quotazioni, stampante termica per laproduzione delle ricevute da gioco, nonche’ manifesti deglieventi sportivi con correlate quote di vincita. Le postazioni telematiche, con annessa stampante, utilizzateper la raccolta illegale delle scommesse, nonche’ ladocumentazione di supporto e le numerose ricevute comprovantile scommesse effettuate, sono state sequestrate dai militaridella Tenenza della Guardia di Finanza di Sora che hannodenunciato all’Autorita’ Giudiziaria il titolare del centroscommesse ed amministratore della societa’ controllata – uncinquantenne abitante a Frosinone – per il reato di esercizioabusivo dell’attivita’ di gioco e di scommesse.

Durante le operazioni di controllo le Fiamme gialle soranehanno rilevato la presenza, all’interno del centro scommesse,di alcuni avventori minorenni intenti a fare le loro giocate,in violazione a specifiche disposizioni di legge che, come e’noto, vietano tassativamente l’effettuazione delle scommessea persone di eta’ inferiore ai diciotto anni, con conseguentecontestazione della violazione a carico del titolare delcentro. Peraltro e’ stato altresi’ rilevato che tale centro abusivodeteneva un apparecchio televisivo destinato alla visione delpubblico, senza aver adempiuto all’obbligo di pagamento delcanone Rai, con conseguente contestazione anche di questaviolazione.

com/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su