Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Don Gallo: Antidroga, sua opera restera’ stimolo politiche prevenzione

colonna Sinistra
Mercoledì 22 maggio 2013 - 20:01

Don Gallo: Antidroga, sua opera restera’ stimolo politiche prevenzione

(ASCA) – Roma, 22 mag – Il Dipartimento politiche antidroga(Dpa) esprime in una nota il cordoglio per la scomparsa diDon Gallo che ”rattrista molto tutto il mondo delletossicodipendenze. La sua opera e la sua dedizione per lepersone con problemi collegati all’uso di droghe in unarealta’ difficile come quella di Genova, ha contribuito asalvare molte vite umane e a lenire le sofferenze di personee famiglie in grave difficolta’. La sua originalita’,creativita’, e intelligenza a volte anche ‘provocatorie’ -prosegue la nota – saranno comunque di stimolo per rifletteresu molti aspetti non solo della prevenzione, cura e recuperodelle persone tossicodipendenti, ma anche su un approccioalla vita che tenga conto di valori importanti soprattuttodel rispetto della persona umana accettando anche i suoilimiti e le sue debolezze”.

”La perdita di una persona cosi’ motivata – ha dichiaratoGiovanni Serpelloni, capo del Dpa – e’ senz’altro una tristenotizia. Il nostro pensiero va comunque e soprattutto ai suoiragazzi e ai suoi operatori, ai quali voglio esprimere la miapiena solidarieta’, e nonostante le differenze che cidistinguevano, va riconosciuto a Don Gallo una grandecoerenza nei suoi comportamenti e nelle sue idee e un grandealtruismo e impegno sociale che hanno connotato il suopercorso di vita”.

”Sono sicuro – prosegue Serpelloni – che il patrimonioculturale e umano di Don Gallo non andra’ disperso e perquesto il Dpa si adoperera’ affinche’ la sua esperienza possacontinuare nel tempo. Sicuramente le cose che lui ci hainsegnato, anche con la sua critica spesso aspra e diretta,ci hanno e ci faranno riflettere ancora, perche’ nessuno puo’ritenere di avere la verita’ in tasca, ma solo con unconfronto sociale, leale e aperto, come lui ci ha insegnato afare, si potranno trovare forme di dialogo sociale semprepiu’ vicine alle necessita’ e ai bisogni delle persone”,conclude l’esponente della Presidenza del consiglio deiMinstri.

com-stt/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su