Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: chiacchiere distruttive nella Chiesa, rovinano l’anima

colonna Sinistra
Sabato 18 maggio 2013 - 11:36

Papa: chiacchiere distruttive nella Chiesa, rovinano l’anima

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 18 mag – ”Le chiacchiere sonodistruttive nella Chiesa. E’ un po’ lo spirito di Caino:ammazzare il fratello, con la lingua”. Lo ha detto papaFrancesco, riferisce Radio Vaticana, durante l’omelia nellamessa celebrata stamane a Santa Marta.

”Quanto si chiacchiera nella Chiesa – ha osservato papaFrancesco – Quanto chiacchieriamo noi cristiani. Lachiacchiera e’ proprio spellarsi eh? Farsi male l’unoall’altro. E’ come se volesse diminuire l’altro: invece dicrescere io, faccio che l’altro sia piu’ basso e mi sentogrande. Quello non va. Sembra bello chiacchierare…non soperche’, ma sembra bello. Come le caramelle di miele, no? Tune prendi uno e poi un altro, un altro, un altro e alla fineti viene il mal di pancia. E perche’? La chiacchiera e’ cosi,eh? E’ dolce all’inizio e poi ti rovina, ti rovinal’anima”.

Ecco perche’ Gesu’, ha proseguito Francesco, fa con noicome aveva fatto con Pietro quando lo riprende: ”A te cheimporta? Tu segui me”, il Signore davvero ci ”segnala lastrada”.

”Le chiacchiere non ti faranno bene, – ha sottolineato ilpontefice – perche’ ti porteranno proprio a questo spirito didistruzione nella Chiesa. ‘Segui me’, e’ bella questa paroladi Gesu’, e’ tanto chiara, e’ tanto amorosa per noi. Come sedicesse: ‘Non fate fantasie, credendo che la salvezza e’nella comparazione con gli altri o nelle chiacchiere. Lasalvezza e’ andare dietro di me”’.

”Chiediamo oggi al Signore Gesu’ – ha concluso il papa -che ci dia questa grazia di non immischiarci mai nella vitadegli altri, di non diventare cristiani di buone maniere ecattive abitudini, di seguire Gesu’, di andare dietro Gesu’,sulla sua strada. E questo basta”.

dab/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su