Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: accoglie oltre 250 mila fedeli dei movimenti ecclesiali

colonna Sinistra
Sabato 18 maggio 2013 - 17:49

Papa: accoglie oltre 250 mila fedeli dei movimenti ecclesiali

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 18 mag – Papa Francesco haaccolto oltre 250 mila persone dei movimenti ecclesiali perla ‘Giornata dei movimenti, delle nuove comunita’, delleassociazioni e delle aggregazioni laicali’ sul tema ‘Iocredo, aumenta in noi la fede’. Iniziativa nata nell’ambitodell’Anno della fede e su proposta del Pontificio Consiglioper la Nuova evangelizzazione.

Il pontefice, a bordo della jeep scoperta, ha salutato ebenedetto con gioia i fedeli che hanno letteralmente invasopiazza San Pietro e via della Conciliazione. Striscioni,canti, bandiere e messaggi d’affetto hanno risposto allachiamata del papa per la veglia di Pentecoste.

Qualcuno al passaggio del pontefice ha anche lanciato unacolomba bianca e gridato ”Francesco, Francesco. Viva ilpapa”. Il pontefice, sempre a bordo della vettura papale, hainoltre varcato piazza San Pietro e percorso via dellaConciliazione gremita di gente.

Un ‘eccomi’ proveniente da 150 differenti realta’ecclesiali dell’Italia, Argentina, Bielorussia, Brasile,Congo, Francia, Germania, India, Irlanda, Lituania, Malta,Messico, Nuova Zelanda, Polonia, Portorico, Slovacchia,Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Trinidad, Tobago e tanti altriPaesi.

Famiglie, bambini, giovani sono giunti stamane alle 7 peril Pellegrinaggio alla Tomba di Pietro seguito nel pomeriggioda un momento d’accoglienza e riflessione fino all’arrivo dipapa Francesco.

”Un giorno sono andato ad un incontro di un Movimento -ha raccontato un giovane brasiliano in una brevetestimonianza – e li ho scoperto che Gesu’, che avevasofferto e vissuto l’abbandono in croce, poteva daresignificato al mio soffrire personale e a quello della miafamiglia”.

”Ho vissuto 30 anni all’insegna della droga, sesso usa egetta e devianza – ha testimoniato Angela – Poi conobbi unarealta’ impegnata nell’evangelizzazione di strada. Mi decisiad entrare in comunita’, dove ho trovato una vera famigliache mi ha accompagnato passo dopo passo in un camminoterapeutico riabilitativo basato sul Vangelo. Da quel momentola mia vita e’ cambiata: ho conosciuto l’infinito amore diDio attraverso i fratelli che hanno accolto con me il miogrido di dolore e solitudine”.

dab/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su