Header Top
Logo
Martedì 25 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Terra Futura: documento 2013,”Europa spaccata si riparte dal basso”

colonna Sinistra
Mercoledì 15 maggio 2013 - 16:56

Terra Futura: documento 2013,”Europa spaccata si riparte dal basso”

(ASCA) – Firenze, 15 mag – Di fronte alla ”spaccatura” tra ”Europa dei mercati” ed ”Europa sociale in terribile ritardo”, un nuovo modello di sviluppo deve arrivare ”dal basso”. E’ quanto si legge nel ‘position paper’ il documento redatto in vista di ‘Terra Futura’, la mostra convegno internazionale delle buone pratiche di sostenibilita’ ambientale, economica e sociale, in programma dal 17 al 19 maggio alla Fortezza da Basso di Firenze. Secondo il documento, In Europa esiste una ”spaccatura”: ”Da un lato l’Europa della finanza, mercato e moneta unica, libera circolazione di merci e capitali e dall’altro l’Europa che vede franare il suo modello sociale, la sua piu’ originale invenzione, cioe’ il welfare state, e con esso la sua qualita’ del suo piu’ recente e innovativo esperimento democratico. Da un lato un’Europa dei mercati gia’ compiuta e dall’altro un’Europa sociale in terribile ritardo”. In questo contesto ”gli impulsi essenziali per nuove forme di produrre e distribuire, consumare e smaltire dovranno arrivarer ‘dal basso’, dai movimenti sociali e consumatori illuminati, coltivatori bio e Slow food, progetti comunitati e Transition towns”. E Terra Futura, e’ la conclusione, ”e’ un momento di riflessione, un lavoro di sintesi, di interpretazione e di soluzioni per le differenti crisi e di presa di posizione e di linee guida per le organizzazioni partner, per la societa’ civile italiana e per gli amministratori locali e territoriali”. afe/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su