Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Lavoro: Censis-Ismu, 65% dei collaboratori domestici irregolare

colonna Sinistra
Martedì 14 maggio 2013 - 10:49

Lavoro: Censis-Ismu, 65% dei collaboratori domestici irregolare

(ASCA) – Roma, 14 mag – A fronte di 1,65 milioni dicollaboratori domestici impiegati presso le famiglieitaliane, esiste un’ampia area di lavoro totalmenteirregolare – il 27,7% dei collaboratori – e ‘grigio’ (il37,8%) che si accompagna, pero’, al progressivoconsolidamento di un quadro di tutele. Lo attesta una ricerca realizzata dal Censis e dallaFondazione iniziative e studi sulla multietnicita’ (Ismu) peril ministero del Lavoro e delle Politiche sociali epresentata oggi a Roma. La ricerca evidenzia anche come solo il 19% delle famigliesi avvale di intermediari per il reclutamento.

In questo quadro, non possono essere trascurate ledifficolta’ che sempre piu’ famiglie incontrano non solo nelreclutamento, ma anche nella gestione del rapporto con icollaboratori. La pesantezza del ”fattore organizzativo” – rileva lostudio – porta oggi le famiglie a chiedere con forza, oltreagli sgravi di natura economica, una maggiore semplificazioneper l’assunzione e la regolarizzazione dei collaboratori (lochiede il 34% contro il 40% che richiede gli sgravi), maanche servizi che sul territorio favoriscano l’incontro tradomanda e offerta (29%). Inoltre, il 34,5% delle famiglie vorrebbe l’istituzione diregistri di collaboratori al fine di garantirne laprofessionalita’, il 39% vorrebbe invece che venissero createo potenziate le strutture che si occupano di reclutamento,mentre il 25,7% sarebbe pronto ad affidarsi totalmente aun’agenzia privata che sollevi la famiglia da tutte leincombenze di carattere burocratico e gestionale. com-stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su