Header Top
Logo
Martedì 25 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Inflazione: Cia, prezzi scendono ma famiglie non comprano.

colonna Sinistra
Martedì 14 maggio 2013 - 17:43

Inflazione: Cia, prezzi scendono ma famiglie non comprano.

(ASCA)- Roma, 14 mag – I prezzi al consumo crollano ai minimida oltre tre anni ed e’ certamente un dato positivo se presosingolarmente. Purtroppo, pero’, il risultato di aprile e’frutto di un contesto economico recessivo segnato da unacrisi profonda e da un crollo senza precedenti dei consumidelle famiglie, che segnano quota -4,2% nel primo trimestredell’anno. Lo afferma, commentando il rapporto Istat, laConfederazione italiana agricoltori (Cia) che chiede lasospensione a giugno della rata Imu anche per i terreniagricoli, nonche’ lo stop all’umento dell’iva previsto perluglio.

Gli italiani – osserva l’associazione di categoria -spendono ormai oltre il 60% del loro reddito mensile solo peraffrontare le spese obbligate, dalle utenze domestiche finoall’abitazione, che sia la rata del mutuo o il canoned’affitto. E’ chiaro, quindi, che poi sono costretti a ‘tagliare’ sututto il resto, anche sul cibo, tanto piu’ che al bancone delsupermercato i listini degli alimentari rimangono molto’caldi’ (+2,7%ad aprile) e ben al di sopra del tassod’inflazione (+1,1%). La conseguenza e’ che il numero delle famiglie che fa laspesa nelle ‘cattedrali del risparmio’ come discount ehard-discount e’ arrivato a 13,8 milioni – osserva la Cia -mentre sale al 29 per cento la percentuale di chi abbandonadel tutto i marchi commerciali per prodotti ‘di primo prezzo’e ‘no logo’, con cui si puo’ risparmiare una media di 3 milaeuro all’anno.

La situazione del Paese richiede interventi urgenti -conclude la Cia – perche’ la ripresa economica dipende dallo’stato di salute’ delle imprese e dei consumi interni, cheora sono in condizioni critiche. Per questo – conclude la Cia – il governo deve agiresubito, cominciando proprio dalla sospensione della rata digiugno dell’Imu per prime case e beni strumentaliall’attivita’ produttiva, come terreni e fabbricati rurali, edallo stop all’aumento dell’Iva di luglio, che costerebbeagli italiani quasi un miliardo in piu’ solo per le spesealimentari. com-stt/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su