Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Lavoro: card. Bagnasco, eliminare tutte le situazioni di sfruttamento

colonna Sinistra
Lunedì 13 maggio 2013 - 19:05

Lavoro: card. Bagnasco, eliminare tutte le situazioni di sfruttamento

(ASCA) – Roma, 13 mag – ”Si deve sviluppare ogni sforzoaffinche’ siano eliminate, oltre alle numerose sacche di nonlavoro, le condizioni lavorative non degne della persona,ogni forma di asservimento dell’uomo al capitale e tutte lesituazioni di sfruttamento”. Lo afferma il presidente dellaCei, card. Angelo Bagnasco, in occasione della presentazionedel Rapporto ‘Per il lavoro. Rapporto-proposta sullasituazione italiana’, presentato oggi a Roma alla presenzaanche del card. Camillo Ruini. Il testo del porporato e’stato letto durante la presentazione dal segretario generaledella Cei, mons. Mariano Crociata. In quanto Bagnasco eraimpegnato a Genova per i funerali in seguito alla tragediaavvenuta al porto. ”La crisi – ha aggiunto Bagnasco – impone di superareinnumerevoli ostacoli e di liberarsi da pesanti zavorre, cheimpediscono di offrire risposte adeguate e di generaresperanza. La disoccupazione, che ha raggiunto ormai livellipatologici soprattutto per le fasce giovanili, cosi’ come ilsempre piu’ diffuso precariato, hanno enormi riflessi sullavita delle persone, collocandole in un alveo di insicurezza,instabilita’ che minano la progettualita’ sul propriofuturo”. Un simile contesto, ha aggiunto Bagnasco, rivelauna ”crisi profonda a livello etico, ancor prima che alivello economico”. Cosi’ ha sottolineato il porporato”l’uomo, e non le strutture, e’ il centro e il fine dellavoro. Il lavoro, pur potendo produrre beni e ricchezze,deve anzitutto servire all’uomo per esprimere e realizzare sestesso”. ”E’ necessario – ha ribadito il card. Bagnasco -creare un contesto sociale ed economico nel quale si dia vitaa un lavoro dignitoso”.

dab/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su