Header Top
Logo
Mercoledì 22 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano: aggredisce passanti con piccone, 1 morto e 2 feriti gravi

colonna Sinistra
Sabato 11 maggio 2013 - 15:28

Milano: aggredisce passanti con piccone, 1 morto e 2 feriti gravi

(ASCA) – Roma, 11 mag – Milano sotto shock dopo che stamane, in zona Niguarda, un passante e’ morto e quattro sono rimasti feriti, due dei quali in modo grave, perche’ ferocemente aggrediti a colpi di piccone da Mada Kabobo, un ghanese di 31 anni senza fissa dimora, apparentemente colto da un inspiegabile raptus di follia. Vicenda drammatica che ha riacceso la polemica circa i temi dell’immigrazione, con dure prese di posizione anche nei confronti del neo ministro dell’Integrazione, Cecile Kyenge. La vittima e’ un 40enne, raggiunto alla testa dal piccone assassino, mentre si trovava intorno alle 6,30 del mattino nei pressi di un bar appena aperto perche’ non riusciva a prendere sonno: per lui sono stati vani gli immediati soccorsi ed e’ deceduto in ospedale. In codice rosso e’ stato ricoverato anche un 64enne pensionato raggiunto dal piccone alla testa mentre portava a spasso il cane in un parco di via Adriatico. Cosi’ e’ in condizioni gravissime anche un ragazzo di 21 anni colpito gravemente alla schiena: su di lui, l’uomo avrebbe infierito aggredendolo alla testa quando era gia’ a terra. E’ andata meglio ad altre due persone, ferite lievemente, uno dei quali risulta essere un giovane commesso di un supermercato, ferito al braccio dopo che era appena sceso dall’autobus per recarsi sul posto di lavoro. Scattato l’allarme, i carabinieri hanno arrestato il feroce aggressore in via Monte Rotondo, con il piccone ancora in mano: il manico in legno era rotto a causa della violenza impiegata nel suo utilizzo. ”Ho fame”. Questa l’unica cosa che avrebbe affermato Mada Kabobo, il 31enne di orgini africane arrestato, che non parlerebbe italiano e avrebbe interloquito con i carabinieri del comando provicnale di Milano in uno scarso inglese. L’uomo e’ risultato un immigrato irregolare con precedenti penali per rapina, furto e resistenza, ed e’ ora accusato di omicidio e duplice tentato omicidio. ”Il gesto folle di questa mattina ha lasciato sgomento me e l’intera citta”’, ha dichiarato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, esprimendo ”profondo cordoglio” per la vittima e l’auspicio di pronta guarigione per i feriti. ”Non ci sono parole – ha aggiunto – solo dolore davanti a un uomo che ha tolto la vita a una persona e ne ha ferite altre, solo perche’ le ha incontrate sul suo cammino”. Intanto, anche in virtu’ dei precedenti dell’uomo, e’ esplosa la polemica politica. ”I clandestini che il ministro di colore vuole regolarizzare ammazzano a picconate: Cecile Kyenge rischia di istigare alla violenza nel momento in cui dice che la clandestinita’ non e’ reato, istiga a delinquere”, ha dichiarato il segretario lombardo della Lega Nord, Matteo Salvini. stt/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su