Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Religioni: partiarca Bartolomeo a Milano per celebrazioni Editto

colonna Sinistra
Venerdì 10 maggio 2013 - 17:25

Religioni: partiarca Bartolomeo a Milano per celebrazioni Editto

(ASCA) – Milano, 10 mag – E’ previsto per settimana prossimail momento clou delle celebrazioni per i 1700 anni dallafirma dell’Editto di Milano. Martedi’ 14 maggio, infatti,atterrera’ a Malpensa il patriarca di CostantinopoliBartolomeo I. E per i successivi due giorni, la massimaautorita’ religiosa ortodossa e l’Arcivescovo di Milano,Angelo Scola, vivranno in simbiosi in nome di quella liberta’religiosa sancita dall’Imperatore Costantino nell’Edittosottoscritto proprio a Milano nel 313.

Non a caso, Bartolomeo sara’ ospitato in un prestigioso hoteldi Piazza Fontana, prorio di fronte alla sede della curiaarcivescovile e a due passi da Piazza del Duomo. Perl’arcivesovo sara’ un successo: ”La visita del patriarca -dice Scola – e’ un evento eccezionale”. Soddisfazione anchedal sindaco Giuliano Pisapia: ”Avere qui a Milano ilPatriarca Bartolomeo dimostra che il dialogo interreligiososi manifesta anche con la presenza di persone cherappresentano credi diversi”. Marcoledi’ mattina Bartolomeo presiedera’ una preghieraortodossa in Santa Maria Podone, alla presenza dello stessoScola. E nel pomeriggio i due saranno i protagonisti dellalectio magistralis a due voci in programma nella sala delleCariatidi del Palazzo Reale. Sara’ un occasione di dialogo econfronto interrligioso a partire dal versetto del Vangelo diGiovanni ”conoscerete la verita’ e la verita’ di fara’liberi”. Una riflessione moderata dal pastore battistaMartin Ibarra e dedicata al tema della liberta’ religiosa. Giovedi’ 16 maggio sara’ invece la volta di unacelebrazione ecumenica nella Basilica di Sant’Ambrogio. Laliturgia saa’ animata dai canti del Coro Bizantino delconservatorio di Acharnes e dalla cappella musicale del Duomodi Mlano. Un modo ulteriore per sottolineare come la Chiesa,nel disegno originario, sia stata pensata come un luogo capcedi riunire al proprio interno tutti gli uomini toccatidall’amore di Dio. Un amore che supera le divisioni.

Terminata la celebrazione, l’Arcivescovo Scola e il patriarcaBartolomeo scenderanno nella cripta per venerare le spogliedi Sant’Ambrogio e dei santi Gervaso e Protaso per unavenerazione che accomuna Chiesa Cattolica e ChiesaOrtodossa.

Nel primo pomeriggio la partenza di Bartolomerodall’aeroporto di Malpensa. fcz/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su