Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sanita’: con superticket e crisi -8,5% visite specialistiche ed esami

colonna Sinistra
Giovedì 9 maggio 2013 - 19:06

Sanita’: con superticket e crisi -8,5% visite specialistiche ed esami

(ASCA) – Roma, 9 mag – Il ‘superticket’ su visitespecialistiche ed esami introdotto dal 2011 ha provocato uncalo delle prestazioni erogate dal SSN dell’8,5%. Lo rilevauno studio Agenas che ha confrontato il primo semestre 2011(quando il superticket non c’era) con il primo semestre 2012sulla base dei dati forniti da 11 Regioni che rappresentanol’80% della popolazione. Diminuiscono soprattutto gli essamidi laboratorio e i non esenti hanno usufruito del 17,2% diprestazioni in meno. Le prestazioni nelle strutture privateaccreditate sono scese dell’11,8% mentre in quelle pubbliche,del 7,6%. Nei soggetti non esenti le prestazioni risultano sempre indiminuzione, mentre in Piemonte, in Veneto e in Umbriarisultano in aumento le prestazioni per gli esenti perpatologia e in Liguria, in Toscana ed in Campania quelledegli esenti per reddito.

Lo studio Agenas sottolinea che, mentre la riduzione delleprestazioni acquistate dai produttori privati rappresenta peril SSN un effettivo risparmio, la diminuzione di prestazioninel pubblico non rappresenta necessariamente un risparmio inquanto, almeno nel breve-medio periodo i costi fissirimangono costanti e diminuiscono solo i costi variabili (chepero’ per il settore della specialistica sono scarsi). Cio’significa che l’effetto globale dell’aumento dei ticket inalcuni casi potrebbe aver comportato un aumento degliintroiti di compartecipazione non sostanziale e unastabilita’ dei costi di produzione dei servizi pubblici,determinando, in questo modo, una situazione non cosi’favorevole per i bilanci aziendali come invece si erasperato. red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su