Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sanita’: Cittadinanzattiva, assistenza territoriale e’ eterna incompiuta

colonna Sinistra
Mercoledì 8 maggio 2013 - 12:34

Sanita’: Cittadinanzattiva, assistenza territoriale e’ eterna incompiuta

(ASCA) – Roma, 8 mag – L’assistenza territoriale e”’l’eterna incompiuta” della sanita’ italiana, alla lucedella forte frammentazione delle prestazioni erogate alivello regionale.

E’ quanto emerge dal Rapporto 2012 dell’Osservatoriocivico sul federalismo in sanita’ di Cittadinanzattiva.

Nel 2011 – informa una nota – la spesa complessiva per lamedicina generale convenzionata e’ stata di 6 miliardi e 624milioni di euro. La Lombardia e’ stata la regione che haspeso di piu’ (901 milioni), il Molise quella che ha speso dimeno (51 milioni), il Lazio la regione che ha incrementatomaggiormente la spesa (+5,6%, dai 576,94 del 2010 ai 609,29del 2011).

L’Emilia Romagna – evidenzia il rapporto – e’ la regionevirtuosa nella percentuale di anziani trattati in assistenzadomiciliare integrata: nel 2010 ne ha trattato l’11,6%, incostante aumento rispetto al 2008. Seguono l’Umbria con il7,67%, il Veneto (5,55%) e la Basilicata (5,03%), tre regioniche, a differenza dell’Emilia Romagna, non hanno pero’migliorato di molto gli sforzi in tal senso.

Peggiorano Piemonte, Marche e Puglia la quale, con l’1,9%,si colloca in fondo alla classifica di over65 trattati inAdi. Inoltre – emerge ancora dallo studio – e’ il TrentinoAlto Adige la regione che ospita il maggior numero dicittadini in presidi residenziali socio-assistenziali (Rsa)con un valore di 431,3 su 100mila residenti tra i 18 e i 64anni; i valori piu’ bassi si registrano invece in Lazio(147,1), Puglia (133,6) e Campania (98,6), tre regionisottoposte a Piani di rientro.

com-stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su